Lengua (Il Messaggero): "Dzeko non si è comportato da romanista, non è stato capitano. Voleva andare alla Juve..."

23.09.2020 22:45 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Lengua (Il Messaggero): "Dzeko non si è comportato da romanista, non è stato capitano. Voleva andare alla Juve..."

Gianluca Lengua, firma de Il Messaggero, ha parlato a Radio Radio: “Il capitano della Roma non si deve comportare come Dzeko, ma magari i tempi sono cambiati e io ho una visione diversa della fascia. Non si è comportato da romanista: voleva andare alla Juve, non è sceso in campo contro il Verona, dopo Siviglia ha criticato il proprio allenatore in pubblico. Non è stato capitano. Smalling è ancora un obiettivo ma secondo i parametri che decide la Roma: non si può continuare solo con Mancini, Kumbulla e Ibanez. Tutti cercano di smentire il fatto che Totti sia vicino alla Roma, ma non è così. Il suo importante ruolo lo decideranno Fienga e Friedkin, e verrà scelto in modo tale da permettergli di dare il massimo, senza il fiato dei dirigenti che aveva prima a Londra. E’ giusto che Totti torni il più presto possibile”.