Lecce, Sticchi Damiani: "Difendere 'A' a tutti i costi"

14.01.2020 23:14 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Fonte: ANSA
foto ANSA
foto ANSA

(ANSA) - LECCE, 14 GEN - Archiviata la quarta sconfitta consecutiva e la fine del girone di andata, con 15 punti all'attivo e la quart'ultima posizione, il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani, ha tirato le somme di questo primo scorcio di stagione. "Se il campionato finisse oggi saremo virtualmente salvi - esordisce - anche se veniamo da un periodo negativo di quattro stop consecutivi, che non possiamo far finta di non vedere. Nonostante tutto, a mio avviso, questo girone di andata è stato comunque un successo per una squadra reduce da un doppio salto di categoria". Il presidente, però, non intende nascondere l'attuale realtà: "Ieri a Parma non ho visto una prestazione drammatica, come qualcuno ha cercato di descrivere; di certo non si è vista la reazione necessaria, e questo è un dato oggettivo. Quattro sconfitte di fila posssono accadere in un campionato, ma è necessario non abbattersi, ne arrendersi. Noi come proprietà, io come presidente, giocatori e staff tecnico siamo convinti di potercela giocare fino alla fine. I quattro stop sono anche figli di una situazione contingente legata anche ai tanti infortuni". Ovvio che il morale non può essere alto, ma Sticchi Damiani non intende fare drammi: "All'inizio del girone di andata c'era un entusiasmo incontenibile, oggi invece mi sembra che qualcuno stia celebrando un funerale a questa squadra. Ripartiamo da questa posizione di classifica, che oggi - ribadisce - ci garantirebbe la salvezza". Infine un passaggio sul calciomercato in piena evoluzione, e con probabili nuovi arrivi: "Oltre alle operazioni in uscita, condivise da direttore sportivo e allenatore, rispetto alle priorità della squadra e dopo gli arrivi di Donati e Deiola, abbiamo in mente altre tre operazioni, e abbiamo dato la disponibilità al direttore Meluso di andare oltre il budget fissato. Nello specifico arriveranno un centrale difensivo, una mezzala e un trequartista. Non intendiamo mollare di un centimetro e dobbiamo difendere la serie A a tutti i costi". (ANSA).