Lago (Ex Pres. Camera investigativa UEFA): "City rischia esclusione Champions. Tutti distanti da modello Juve, è al livello top club europei"

07.12.2018 17:00 di Giovanni Spinazzola Twitter:   articolo letto 12664 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Lago (Ex Pres. Camera investigativa UEFA): "City rischia esclusione Champions. Tutti distanti da modello Juve, è al livello top club europei"

Umberto Lago, ex presidente camera investigativa UEFA, ha parlato della possibile esclusione del Manchester City dalla Champions League ma anche di Juventus. “Da quello che ho capito, non essendo più dentro, pare che da Football Leaks siano uscite delle informazioni che riguarderebbero dei contratti che il Manchester City avrebbe fatto figurare come contratti sponsorizzazione, e quindi pagati dagli sponsor, quando in realtà non sarebbero stati pagati dagli sponsor, ma dal socio. Non erano ricavi, contratti di sponsorizzazioni, ma donazioni che per il FFP non sono ricavi. Se fosse vero andrebbe riaperto quel file che - ha affermato - portò all’epoca alla sanzioni al Manchester City. E sarebbe grave perché vorrebbe dire che sono state nascoste delle informazioni alla commissione volutamente e quindi la Commissione potrebbe anche decidere escludere il Manchester City dalla prossima Champions. Titolo Juventus tra i più importanti di Piazza Affari? Diciamo che mi pare che un po’ tutte sono distanti dal modello Juventus. È riuscita nel giro di pochi anni a darsi uno stand internazionale al livello dei top club europei. La differenza tra Juve e Napoli è nel bacino di utenza. Quello della Juve è internazionale, quello del Napoli è italiano. Ci sono pochi club che possono competere con la Juve, forse Milan e Inter. Napoli può crescere? È molto difficile. Se i tifosi sono solo a Napoli, diventa difficile fare i numeri che fa la Juventus”.