L'ex bianconero Ogbonna: "Amareggiato per la mancata convocazione in nazionale, c'è stata poca meritocrazia"

24.06.2021 12:50 di Rosa Doro Twitter:    vedi letture
L'ex bianconero Ogbonna: "Amareggiato per la mancata convocazione in nazionale, c'è stata poca meritocrazia"
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Dopo la mancata qualificazione in nazionale, l'ex giocatore della Juventus Angelo Ogbonna, ora al West Ham ai microfoni di Sky Sport si è detto molto dispiaciuto per non poter partecipare agli Europei con l'Italia di Roberto Mancini: "Per me è stato un anno positivo, il nostro traguardo era la salvezza e siamo riusciti ad agguantare l'Europa League. Sono rimasto amareggiato per la mancata convocazione, non posso nasconderlo, ma sono molto contento per il percorso della nostra Nazionale, l'approccio alle partite è totalmente differente rispetto agli altri anni. Nel mio caso, credo ci sia stata poca meritocrazia ma l'allenatore avrà avuto i suoi motivi per fare delle scelte del genere. Ma è la mia analisi, non è una critica al ct. Però dopo un'annata del genere...".

Sei stato penalizzato dal non aver giocato in Italia?
"Non penso. Poi sono stato infortunato due mesi, sono rientrato nell'ultimo mese e magari quello mi ha penalizzato", ha detto a 'Sky'.