Juventus.com - Verona-Juve, Top 5 Goals

25.02.2021 12:00 di Giuseppe Giannone   Vedi letture
Juventus.com - Verona-Juve, Top 5 Goals
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Tramite il proprio sito ufficiale, la Juventus ricorda 5 gol importanti realizzati contro il Verona, prossimo avversario in campionato dei bianconeri: "I precedenti di Verona-Juventus presentano una serie di gol importanti da parte dei bianconeri, peraltro su un campo tradizionalmente difficile. Ne è un esempio perfetto proprio l'ultima sfida giocata al Bentegodi, dove la Signora è uscita sconfitta per 2-1 in una serata dove Ronaldo ha segnato una delle reti più belle del suo percorso in Italia. Una lunga discesa palla al piede, la sterzata per trovare lo spazio della battuta e una conclusione di grande precisione: questi gli elementi che hanno contrassegnato l'exploit del campione portoghese. 

2017-18 PAULO DYBALA

Conosciamo tutti Paulo Dybala per il suo magnifico sinistro. A Verona, però, lo ricordano soprattutto per le meraviglie che determinano il 3-1 sui padroni di casa, create con l'altro piede. E se la prima rete nasce dalla capacità di bruciare sul tempo la difesa approfittando di un assist di Lichtsteiner, il gol che chiude l'incontro è interamente opera sua, un'azione irresistibile conclusa con un destro chirurgico.

2001-02 DAVID TREZEGUET

Se c'è bisogno di una sola partita per illustrare adeguatamente quanto Verona-Juventus sia storicamente ostica, la gara del 4 novembre 2001 può essere quella giusta. Ancor più per il gol che David Trezeguet riesce a realizzare nei minuti di recupero, fissando il punteggio finale sul 2-2. Che il francese fosse un grande bomber era già noto, ma la coordinazione con la quale batte a rete un pallone difficile da controllare rappresenta un certificato in più delle sue doti.

1991-92 ANGELO ALESSIO

L'esultanza di Alessio per un gol speciale. Non per l'importanza della gara, il Verona-Juventus del 1991-92 si gioca all'ultima giornata e il campionato è già stato vinto dal Milan di Fabio Capello. E neanche perché la rete arriva dopo l'immediato uno-due dei veneti, a organizzare una risposta che indirizzerà poi la gara su un divertente 3-3. Piuttosto, a far ricordare la rete di Angelo è il fatto che la realizzi nella sua ultima gara in bianconero, un ottimo modo per salutare.

1983-84 MICHEL PLATINI

Nei giorni attorno a Verona-Juventus, Michel Platini partecipa a una riunione di moda a Milano. E alla fatidica domanda su quanto gli piaccia essere elegante nel vestire, lui che sul campo rappresenta il massimo della raffinatezza, Le Roi risponde: «Mi piace star bene, non essere elegante per far bella figura davanti agli altri». La confezione del gol che apre la gara al Bentegodi, nata al primo minuto, è una summa del suo stile: recupera un pallone, disegna un triangolo con Boniek e centra il bersaglio battendo di prima intenzione. Come si vede nella foto, la squadra va a complimentarsi con lui.

1975-76 ROBERTO BETTEGA

C'è un lungo periodo, che abbraccia 18 anni, senza vittorie della Juventus a Verona, anche se non c'è continuità perché in non poche stagioni i gialloblu non partecipano al campionato di Serie A. Il sortilegio si interrompe nel 1976 per merito di Bettega, bravo a superare con un sinistro al volo il portiere Ginulfi e a firmare la rete del 2-1 a favore della Signora".