JTV - Zuliani: "Juve da testimone ad accusata con sentenze già sui giornali, tifosi stufi. Gli altri club non esistono per la giustizia sportiva. A Ussi e OdG dico, tirate orecchie a qualche collega e pseudo-collega..."

 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 37965 volte
JTV - Zuliani: "Juve da testimone ad accusata con sentenze già sui giornali, tifosi stufi. Gli altri club non esistono per la giustizia sportiva. A Ussi e OdG dico, tirate orecchie a qualche collega e pseudo-collega..."

Claudio Zuliani, torna all'attacco. Nel mirino del direttore di JTV, finiscono la giustizia sportiva, i detrattori della Juventus e persino chi (come l'Ussi, Unione, Stampa Sportiva Italiana, ndr), in questi giorni si è schierato a difesa di un giornalista Rai napoletano abituato a criticare (per usare un eufemismo) la società bianconera. Tuttojuve.com ha trascritto il lungo sfogo del giornalista nella trasmissione J Match Time, sul canale tematico bianconero: "La conferenza stampa di Agnelli è stata molto chiara ed esaustiva. Sono molto felice che il presidente Agnelli in queste occasioni ci metta come sempre la faccia in prima persona, che si renda disponibile ad andare a parlare, cosa che spesso i suoi colleghi - mi duole dirlo - non fanno, fanno parlare la stampa al posto loro. E' il passaggio fondamentale che bisognerebbe davvero iniziare ad applicare. Noi abbiamo iniziato con una pre-sigla in cui facciamo dello spirito sull'uso moderato dei social, perchè ci è stato spiegato che se uno dice la sua opinione dovrebbe usare i social moderatamente. Ecco, la parola chiave del presidente Agnelli alla stampa, ai media e anche ai social è: siate testimoni, non strumenti portati da qualcun altro a dire cose non vostre. E allora, quello dico che io, è che  siamo passati dalla Juventus testimone a - improvvisamente - non più testimone, ma accusata, non si sa bene perchè, dalla giustizia sportiva, che ha già precorso tutto quello che potrebbe accadere alla fine; siccome questo passaggio l'abbiamo già vissuto, siccome è già successo in un'altra annata che ci hanno provato  in fretta  furia, hanno giudicato dal punto di vista sportivo la Juventus  anche se poi a distanza di anni si è dimostrato che dal punto di vista penale era tutt'altra cosa e la Juventus ne è uscita assolutamente innocente, siccome ho già visto le conclusioni stamattina sui giornali e sui social, io lo dico per quello che conta, dagli studi televisivi di JTV, come persona fisica Claudio Zuliani, non in rappresentanza di nessuno, ma come rappresentante di me stesso, tifoso e appassionato della Juventus, che ha il privilegio di parlare davanti alla telecamera, cosa che i nostri tifosi non hanno: i nostri tifosi sono stanchi, i nostri tifosi - detto molto serenamente - sono stufi perchè questa è un'indagine che arriva poi al lato sportivo, dove si ipotizzano delle cose, dai contatti si passa già a frequentazioni, si passa già a sentenze messe sui giornali questa mattina, allora, visto che parliamo dal punto di vista sportivo e non penale, dove non succede niente, se dal punto di vista sportivo c'è qualcuno che già trae delle conclusioni su alcuni articoli, allora io dico che questo trarre conclusioni su alcuni articoli andrebbe tratto per tutti: se parliamo di biglietti, se viene acclarata una cosa - magari ingenuamente da questo punto di vista -  che è stata sbagliata, come ha detto l'avvocato Chiappero, questo accade in tutte le società di calcio. Siccome invece partono sempre da qui casualmente, molto casualmente, si parte da altre cose e poi casualmente a Torino arriva un'indaginella dove c'è dentro la Juventus e arriva la giustizia sportiva. Giustizia sportiva che ti dice sappiamo di questo problema  e le altre squadre non esistono. E la conclusione già fatta nei social è che la Juventus è così, invece gli altri sono bravissimi. Siccome i nostri tifosi sono un po' stufi di questa cosa, al di là del rispetto dell istituzioni che invitano il presidente Agnelli a rendersi disponibile per essere ascoltato, al di là di quello che deve essere acclarato giustamente dagli organi inquirenti, noi comunque siamo stufi. E lo dico anche a tutti gli organi di stampa, di associazione, di Ordine dei Giornalisti, di Ussi, di chiunque voglia essere tirato in causa, sarebbe ora di andare a fare le pulci non a quelli che con grande ironia e rispetto assoluto nei confronti dei colleghi, del lavoro altrui e delle squadre avversarie, perchè da questa parte c'è stato sempre in questi anni rispetto assoluto di tutte le squadre avversarie, cosa che a noi non viene mai riservato.... Sarebbe ora di andarli a prendere e fare una tiratina di orecchie a qualche collega, a qualche pseudo-collega, a qualche collega in pensione, ma che non si comportava diversamente quando non era in pensione, a qualche collega che fa parte dell'ordine, che sui suoi social offende sistematicamente, insinua sistematicamente, va alla caccia della Juventus sistematicamente, con parole inopportune, inappropriate, inadeguate e insultanti nei confronti della Juventus, del direttore di JTV, dei giocatori della Juventus e dei tifosi della Juventus. Noi siamo stufi di questa situazione, quindi caldamente, consiglio coloro i quali continuano a venire a fare le pulci qua dentro, di iniziare a farle a qualcuno che offende in maniera pesante. E basta prendere i social di tutti quelli che non tifano Juventus, è molto semplice, ci vogliono due secondi".
(Trascrizione a cura della nostra redazione. Riproduzione del virgolettato consentita solo previa citazione della fonte Tuttojuve.com)