Jiangsu Suning taglia gli stipendi, gli stranieri non si presentano alla ripresa

25.01.2021 18:40 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Jiangsu Suning taglia gli stipendi, gli stranieri non si presentano alla ripresa
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ancora problemi in casa Suning, dove Zhang senior si ritrova a fronteggiare le difficoltà sorte al Jiangsu Football Club, club calcistico cinese di proprietà del Gruppo proprietario anche dell'Inter. Secondo quanto rivela Gazzetta.it, già da alcuni mesi la proprietà ha dovuto fare i conti con la questione stipendi per i giocatori della squadra di Nanchino, che lo ha costretto ad una riduzione d'ingaggi con il benestare del governo cinese che "ha fissato a 3 milioni di dollari lordi l'anno lo stipendio massimo di un calciatore" come si legge tra le righe della versione online della Rosea. Un provvedimento non gradito dai calciatori e dall'allenatore Cosmin Olaroiu che, stando alle notizie riportate in Romania, pare essere pronto a legarsi al club degli Emirati Arabi Uniti dell'Al Nasr. Per protesta "nessuno dei tesserati stranieri era presente al centro dello Jiangsu per la ripresa della nuova stagione".