Intorcia (Corsport): "I calciatori vogliono concludere la stagione. Ma tra i presidenti di A c'è una spaccatura"

03.04.2020 12:30 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Intorcia (Corsport): "I calciatori vogliono concludere la stagione. Ma tra i presidenti di A c'è una spaccatura"

 Ettore Intorcia del Corriere dello Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva e ha parlato così di alcuni temi d'attualità:

Sulla stagione: La posizione di base dei calciatori è provare a salvare la stagione, anche sforando, per salvaguardare il sistema ed evitare ricorsi. Ripartendo il 20 maggio e giocando ogni domenica e mercoledì, si arriverebbe a chiudere l'1-2 luglio, anche se ciò significherebbe andare 48 ore oltre i contratti. Ma per fare ciò bisogna ipotizzare una scenario in cui tutto il paese torni alla normalità.

Sui Presidenti: Pur essendoci stata un'apertura del Governo ad una ripartenza a maggio, c'è una spaccatura tra i presidenti della Serie A perché in molti c'è la tentazione di chiudere qui la stagione. Questa posizione è prevalente soprattutto in Serie C, dove molte società chiudendo qui la stagione riuscirebbero a risparmiare 4 mesi di stipendi.

Sul campionato concluso in Belgio: Qui mancano gli strumenti per disciplinare un'ipotesi del genere. In Italia il Campionato è connesso a quelli un gradino sotto. Una cosa del genere qui non è prevista.