Impallomeni a TMW Radio: "Bene Paredes, con lui Kostic, Di Maria e Pogba la Juventus torna quella di prima"

23.06.2022 16:20 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Impallomeni a TMW Radio: "Bene Paredes, con lui Kostic, Di Maria e Pogba la Juventus torna quella di prima"
TuttoJuve.com

A commentare le notizie del giorno a Maracanà, nel pomeriggio di TMW Radio, è stato il giornalista ed ex calciatore Stefano Impallomeni.

Milan, Traore valida alternativa a centrocampo?
"Pioli è il tecnico giusto per farlo maturare. Ha bisogno di un impianto di gioco Traore, è un talento abituato a giocare nel Sassuolo, che ha da anni un'impronta. Il Milan ha un impianto collaudato e in questo contesto lo vedrei bene. E' giovane, ha il tempo dalla sua parte. Al Milan uno come lui può fare bene, sarebbe un'operazione intelligente".

Juventus, si parla di Paredes. Come potrebbe cambiare con il suo arrivo?
"Se dovesse arrivare, direi molto bene. La Juve si deve irrobustire in mezzo al campo, dove ha avuto più problemi. Paredes è straordinario, dovesse concretizzarsi con lui, Kostic, Di Maria e Pogba la Juventus torna quella di prima".

Dybala, il nome è ancora molto caldo:
"Per me c'è la suggestione Milan, potrebbe fare bene anche lì, ma il discorso è un altro. Sarebbe clamoroso se dovesse vestire la maglia rossonera. Credo che siamo di fronte a una situazione clamorosa. E' stato centrale lui nella storia recente della Juve e si ritrova ad essere un pacco postale. Non mi immagino una cosa del genere".

Oggi a Milano l'incontro tra Pinto e l'agente di Zaniolo. Valutazione troppo alta?
"Non so le cifre vere, le fa il mercato. Vedremo, è oggettivamente uno dei migliori prodotti del calcio italiano, è un prodotto della Roma. Se c'è un incontro, l'esperienza mi insegna che non è sulla base di un rinnovo. C'è tutto il tempo per rivedere le cifre, non rientra nelle priorità del mercato della Roma, che ha le idee chiare su cosa fare sul mercato. Zaniolo è già della Roma, l'agente non può pensare di rinnovare ora ma adeguarsi alla politica societaria della Roma".