Il Tottenham taglia del 20% gli stipendi, il presidente Levy: "Come la Juventus"

31.03.2020 17:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Il Tottenham taglia del 20% gli stipendi, il presidente Levy: "Come la Juventus"

Il Tottenham segue l’esempio della Juventus e riduce del 20% gli stipendi dei 550 dipendenti del club per i mesi di aprile e maggio. Una decisione, spiega il presidente Daniel Levy, presa allo scopo di “tutelare i posti di lavoro”. Nel suo comunicato il numero uno del club londinese cita proprio la Juventus tra i club ai quali si è ispirato per questa decisione: “Abbiamo visto alcuni dei più grandi club del mondo come Barcellona, Bayern Monaco e Juventus adottare misure per ridurre i costi e così anche noi abbiamo preso questa difficile decisione”, ha concluso. Il taglio per il momento non riguarda i calciatori della prima squadra e il tecnico José Mourinho, i quali sono oggetto di una trattativa a parte con la Premier League e i rispettivi sindacati.