Il doppio ex Combin gioca Juve-Lione a Tmw: "Juve favorita, si qualificherà in scioltezza"

07.08.2020 09:20 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Iacobellis
Il doppio ex Combin gioca Juve-Lione a Tmw: "Juve favorita, si qualificherà in scioltezza"

Il grande giorno è arrivato: stasera, tra le mura dell'"Allianz Stadium" di Torino, la Juventus di Cristiano Ronaldo riprenderà il suo cammino europeo provando a ribaltare la sconfitta per 1-0 di Lione per qualificarsi alle final 8 di Champions League. Una sfida attesissima e tutta da vivere, dopo la vittoria del nono Scudetto consecutivo da parte dei bianconeri, che TuttoMercatoWeb.com ha presentato in esclusiva con uno dei pochi doppi ex dell'incontro: l'ex attaccante argentino, naturalizzato francese, Nestor Combin, che ha vestito a suon di gol la maglia dell'OL dalle giovanili fino al 1964 e, subito dopo, proprio quella della 'Vecchia Signora' (stagione 1964-1965), prima di passare anche da Varese, Torino e Milan nel nostro campionato.

Combin, che partita si aspetta fra le sue due ex squadre stasera?
"Nonostante la sconfitta patita in Francia, la Juventus parte sicuramente favorita in questa sfida. Sono convinto che i bianconeri riusciranno a passare il turno".

Il suo Olympique Lione non ha alcuna possibilità?
"Contro questa Juve direi di no. Ricordiamoci che la truppa di mister Rudi Garcia ha chiuso la Ligue 1 addirittura lo scorso aprile, mentre la Juventus non gioca solamente da qualche giorno. Non scherziamo: Cristiano Ronaldo e compagni si qualificheranno in scioltezza alle final 8 di Lisbona".

A proposito di CR7: come potrà fermarlo la difesa del Lione?
"Proveranno a ostacolarlo, marcandolo stretto, ma Cristiano è un calciatore capace di vincere le partite da solo. Un campione come lui può segnare da un momento all'altro, in tutti i modi".

Come vede oggi la compagine bianconera più in generale?
"Ho ottimi ricordi della Juve, sia come squadra che come società. Era già una corazzata ai miei tempi, ma oggi lo è ancora di più e la sua fame di vittorie non si può essere certo estinta dopo l'ennesimo Scudetto. Ci sono troppe critiche intorno al gioco dei bianconeri, è vincere ciò che conta davvero. E per la Juventus parlano sempre i risultati".

E l'Olympique Lione invece?
"Troppo debole rispetto all'Olympique Lione del passato. Nonostante il recupero di Memphis Depay, mister Garcia non ha una rosa all'altezza di quella di Sarri: questo è poco ma sicuro".