Hamsik: "La Juventus vale 600 milioni, ma noi vogliamo fare qualcosa di incredibile. Stavolta tocca a noi, abbiamo fame"

 di Alessandra Stefanelli  articolo letto 7499 volte
© foto di Insidefoto/Image Sport
Hamsik: "La Juventus vale 600 milioni, ma noi vogliamo fare qualcosa di incredibile. Stavolta tocca a noi, abbiamo fame"

Lunga intervista concessa da Marek Hamsik, capitano del Napoli ai tedeschi di Sport1. Il capitano azzurro ha parlato del momento della squadra e della corsa scudetto con la Juventus:

Cosa significa indossare la maglia del Napoli? "Fin dal primo momento in cui sono stato qui, ho capito che il calcio significa tutto per i napoletani. È come una religione o una malattia che ti accompagna ogni giorno".

Come spiegheresti il ​​calcio del mister Maurizio Sarri? "È bello da guardare ma difficile da imparare. Devi correre molto, spingere forte. Questo non è un calcio semplice. Se conquistiamo la palla, allora arriva la nostra forza: il possesso della palla. Quindi ci divertiamo quando attacchiamo, ma quando difendiamo, dobbiamo anche correre molto".

Il Napoli non ha vinto lo scudetto per quasi 30 anni. I segnali sono favorevoli quest'anno... "Infatti. Abbiamo completato in testa più della metà del campionato e corriamo un testa a testa con la Juventus. Forse non accadrà mai più negli anni a venire è per questo che proveremo il tutto per tutto. La Juve è un club mondiale con una squadra eccellente che vale 600 milioni di euro. Non possiamo confrontarci con questo, ma siamo sul punto di fare qualcosa di incredibile e vogliamo batterla. Sono sicuro, questa volta tocca a noi".

La maggior parte dei giocatori del Napoli non ha vinto molto rispetto alla Juventus. "Esatto. Ma forse questa è la nostra occasione perché abbiamo una fame più grande per il titolo".

Come valuti l'Europa League? "Non facciamo molta differenza. L'Europa League è altrettanto importante e vogliamo arrivare il più lontano possibile".