Graziani: "Pirlo? Rapporto privilegiato con Agnelli: non ci si inventa allenatori dall'oggi al domani. Sarri..."

11.08.2020 14:00 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
Graziani: "Pirlo? Rapporto privilegiato con Agnelli: non ci si inventa allenatori dall'oggi al domani. Sarri..."

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, Ciccio Graziani ha parlato così dei temi relativi alla Juventus: "Pirlo? Fossi in lui non so se mi sarei preso questa responsabilità, il rischio di bruciarsi è alto. Non si può dare una Ferrari in mano a un neopatentato, non è un mestiere che si inventa dall'oggi al domani. Inoltre questa amicizia e rapporto privilegiato con Agnelli non mi piace, ci saranno da condividere situazioni difficili anche con ex compagni. Chiellini? Anche se non più giovanissimo, il suo apporto è importante. Rugani? Ha fatto il suo tempo. Ronaldo? Ha 35 anni ma muscolarmente ne ha 28, giocherebbe sempre, anche di notte. Gli manca solo un riferimento in area, Mandzukic era l'ideale. Juve? Stagione difficile, questo è stato lo scudetto meno convincente. Mi chiedo quante colpe abbia Sarri in questa involuzione, ma se la Juve lo ha mandato via è perché il gioco non si è mai visto e i risultati ottenuti non sono soddisfacenti".