Graziani: "Kulusevski in prospettiva meglio di Bernardeschi. Sulla ripresa.."

01.04.2020 16:00 di Giovanni Spinazzola Twitter:    Vedi letture
Graziani: "Kulusevski in prospettiva meglio di Bernardeschi. Sulla ripresa.."

Francesco Graziani, ex attaccante, oggi opinionista, ha parlato ai microfoni di Radio Sportiva.

Sul Campionato: In questo momento si può dire che non riprenderà, ma in Federazione stanno studiano soluzioni per farlo riprendere e terminare. Adesso la salute viene prima di qualsiasi cosa e preghiamo che il contagio si fermi. Se solo dovessero arrivare notizie positive, allora verso il 15-20 aprile si potrebbe ragionare di poter giocare, magari a porte chiuse. Sarebbe estremamente importante terminare il campionato altrimenti le società andrebbero in grandissime difficoltà economiche. Intanto passiamo questo momentaccio, oggi stiamo navigando a vista. Metà aprile è il momento clou per capire cosa può succedere dopo, se possiamo salvare il salvabile.

Su Lautaro: Bravissimo, ma bisogna ancora aspettare qualche annata per capire se può diventare uno degli attaccanti più forti al mondo.

Sul mercato: Andrà allungato oltre il 30 giugno sia campionato che mercato. Oggi siamo rattristati, ma pensare che i primi di giugno si possa ricominciare sarebbe bello.

Sulle coppe Europee: Alcuni paesi avranno i problemi che abbiamo avuto noi ma con dei ritardi. Quando noi potremmo essere disponibili per giocare, ci potrebbe essere la Spagna, Francia o Inghilterra non pronte.

Sui calciatori: Mi sembrano tutti molto disponibili a non prendere gli stipendi, chi più chi meno stanno andando incontro alle società. E' un segnale molto positivo.

Se il campionato terminasse oggi: Non assegnerei lo scudetto perché 12 partite da giocare sono ancora tante. Per le coppe, l'Uefa prenderebbe le squadre più avanti in classifica. Giocare la serie A in estate come ipotizzato da Zenga? Favorevolissimo.

Su Kulusevski: E' il naturale sostituto di Bernardeschi e in prospettiva potrebbe fare meglio.

Su Luis Alberto: La sorpresa non è lui ma tutta la Lazio, che sta facendo una stagione meravigliosa. Se riuscisse a tenere la rosa attuale, potrebbe mantenere la competitività per questa e le prossime stagioni.

Su Nainggolan: Un suo ritorno a Roma? Non credo ci siano più i tempi e i modi. Se restasse a Cagliari sono convinto che, per esperienza, potrebbe diventare un valore aggiunto.