Gandini: "Non bello il confronto fra Serie A e Ministero dello Sport"

22.05.2020 22:15 di Simone Dinoi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Gandini: "Non bello il confronto fra Serie A e Ministero dello Sport"

Umberto Gandini, dirigente sportivo ex Milan e Roma, oggi presidente della Lega Serie A di basket, è intervenuto ai microfoni di TMW Radio esprimendosi sul dibattito fra calcio e governo: "Non è stato molto bello vedere il confronto tra Serie A e Ministero dello Sport, capisco il ruolo di Gravina che svolge il suo compito di portare la disciplina a riprendere, rispettando quanto definito fino ad adesso. Penso che il suo ruolo avrebbe dovuto ricoprirlo la Serie A, visto che sono loro a gestire effettivamente il campionato e non la Federazione, che svolge una funzione super partes di sintesi. Nel Consiglio Federale si è deciso anche di imporre a una Lega (la Lega Pro, ndr) di giocare contro quanto aveva deliberato, e forse lì è un po' troppo. Leggo che le frizioni continuano, la AIC che si è messa di traverso, la Lega Pro in difficoltà, la Serie A che mostra dei distinguo...".