Gabriel Sans (Mundo Deportivo): "Juve squadra temibile anche senza CR7, l'assenza di Piquè sarà rilevante"

27.10.2020 11:20 di Giuseppe Giannone   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Gabriel Sans (Mundo Deportivo): "Juve squadra temibile anche senza CR7, l'assenza di Piquè sarà rilevante"

Gabriel Sans, collega de "El Mundo Deportivo", si sofferma, intervistato da "TMW", su alcuni temi relativi a Juventus-Barcellona, match di Champions League in programma domani sera allo "Stadium": "Juve temuta dal Barca anche enza CR7? Si, assolutamente. La Juventus è una squadra molto rispettata a Barcellona. I blaugrana non hanno ancora dimenticato il 3-0 allo Juventus Stadium ai quarti di finale di Champions League nel 2017. Inoltre sono due partite che non segnano contro i bianconeri nel loro stadio. Sarebbe divertente vedere di nuovo uno scontro Messi-Cristiano ma Dybala ha già segnato un paio di goal al Barca, come Morata nella finale di Berlino. C’è molto rispetto anche se entrambe le squadre hanno problemi con i difensori. Pjanic? Pjanic non ha avuto molte opportunità per mostrare le sue qualità, al momento c’è Busquets al suo posto. Delle sei partite ufficiali giocate dal Barcellona, ne ha giocate tre di cui due da subentrante. Solo con il Ferencvaros ha iniziato da titolare ma la superiorità dei blaugrana non gli ha permesso di mostrare molto. I tifosi pensano che si debba ancora adattare al Barcellona, ma sono molto entusiasti del suo acquisto. Lui è molto popolare fra i fan. Le assenze in casa Barca? L’unica assenza rilevante è quella di Piqué perché Neto sta rispondendo bene all’assenza di Ter Stegen per infortunio. La perdita del difensore è un grande problema perché Umtiti è fuori da diverso tempo. Koeman utilizzerà Araujo del Barcellona B assieme a Lenglet, non ci sono altri centrali difensivi. Anche un altro centrale della seconda squadra, Mingueza non potrà essere della partita. La squalifica di Piqué non condizionerà la squadra ma la lascia senza uno dei suoi leader, probabilmente il vero leader in mezzo al campo, molto più di Messi. Senza Suarez, Messi sembra sentirsi un po’ solo".