Empoli Ladies, Spugna: "Juve? Adesso viaggia ad una velocità importante e non sarà facile. Dobbiamo metterci la giusta follia"

22.01.2021 22:30 di Andrea Bargione Twitter:    Vedi letture
Empoli Ladies, Spugna: "Juve? Adesso viaggia ad una velocità importante e non sarà facile. Dobbiamo metterci la giusta follia"
TuttoJuve.com
© foto di Federico De Luca

Il tecnico dell'Empoli Ladies, Alessandro Spugna, ha parlato  durante Tutto Calcio Femminile in onda su TMW Radio: "Non ci aspettavamo di chiudere l'andata con 17 punti, sono soddisfattissimo. Dobbiamo pensare partita dopo partita come fatto fino a oggi, cosa che ci ha portati al quarto posto. Dobbiamo migliorare sia singolarmente che di squadra, nel nostro campionato noi siamo davanti. La Supercoppa può essere anche un obiettivo, ma noi ne abbiamo uno ogni fine settimana: tra qualche giornata tireremo ulteriormente le somme, ma conta lavorare e crescere. In un ambiente così non dico che sia tutto facile, ma ci sono le condizioni per fare bene quotidianamente senza le pressioni che hanno certi club obbligati a vincere e fare risultato. C'è serenità".

Più facile preparare il San Marino o il Sassuolo?
"Spero che qualche mia giocatrice stia ascoltando, perché sarà molto più difficile. Ci siamo comunque allenati molto bene questa settimana, e quindi non voglio alibi di alcun tipo: San Marino, poi, non è più la squadra dell'andata, 8 punti in chiave salvezza non sono pochi. Con lo scontro diretto Napoli-Bari vedono la possibilità di fare punti contro di noi. Però vogliamo arrivare a quota venti, e ripeto, gli allenamenti sono andati bene".

Pensa di poter fare uno scherzetto alla Juventus?
"All'andata non ci siamo andati tanto lontano (ride, ndr). Fatte le dovute proporzioni, la Juventus di adesso viaggia ad una velocità importante e non sarà facile... La loro formazione è indecifrabile perché possono giocare tutte, andremo incontro a tre settimane non semplici, però abbiamo bisogno di queste partite qua. Sono quelle che alzano l'asticella e ti fanno vivere l'evento in maniera totalmente differente. Deve essere uno stimolo importante, dobbiamo metterci la giusta follia e vedere cosa facciamo, dando magari spazio a chi ha giocato meno per provare a metterla in evidenza".

Qualcuna delle sue ex juventine la sta sorprendendo?
"Mi viene da pensare alla Caiazzo, alla Berti, alla Giordano... Di quelle uscite sono contento di rivedere Musolino nel San Marino, giocatrice molto brava. Anche in Serie B sto seguendo, e si stanno comportando bene. E poi Bragonzi, beh, troppo facile: Asia la considero al pari di quelle che ho con me a Empoli".