Di Biagio: "Zaniolo e Kean non hanno bisogno dei miei consigli"

16.08.2019 21:20 di Edoardo Siddi Twitter:    Vedi letture
Fonte: TMW
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Di Biagio: "Zaniolo e Kean non hanno bisogno dei miei consigli"

Gigi Di Biagio, ex ct dell'Italia Under 21, ha parlato a Sky Sport tornando sull'esperienza azzurra - terminata dopo il deludente Europeo - ma non solo: "Qualcuno ha strumentalizzato le mie parole, bisogna scindere quello che ho fatto in questi anni dall'Europeo che, probabilmente, è stato fallimentare, ma il lavoro fatto durante gli anni da tecnico dell'Under 21 no. Abbiamo dato trenta giocatori alla Nazionale A". Chiuso il capitolo Under Di Biagio pensa al futuro: "Quando uno ha la passione e la voglia di tornare in campo non ci si sofferma sulla categoria, e' arrivata qualche richiesta anche a livello di Nazionali A, ma non voglio avere

Una chiamata da qualche squadra? "Quando uno ha la passione e la voglia di tornare in campo non ci si sofferma sulla categoria, è arrivata qualche richiesta anche a livello di Nazionali A, ma non voglio avere fretta. Sono sereno, valuterò con calma quando mi arriverà qualcosa di importante".

Un consiglio per Balotelli? "L'augurio per Mario e per l'Italia di Mancini, visto l'obiettivo da conseguire che avremo il prossimo anno, è che la scelta di Brescia sia quella giusta. Questa volta ha scelto senza guardare al contratto, vuole dimostrare di essere ancora in grado di poter dare qualcosa di importante e per me è sicuramente in grado di farlo, ha scelto anche in ottica Europeo".

Donnarumma è sempre al centro delle voci di mercato. "Normale che in ogni finestra di mercato sia molto richiesto, parliamo di un fuoriclasse assoluto, la speranza per il Milan, il calcio italiano e lo stesso Gigio è che resti al Milan, un club che ha storia e grande blasone, poi ci sono le dinamiche economiche, del mercato, le plusvalenze, gli obiettivi, ma il valore di Donnarumma è fuori discussione".

Zaniolo e Kean? "Non hanno bisogno dei miei consigli, sono intelligenti, sanno quello che devono fare, a volte capita che un allenatore debba riprendere certi giocatori, ma sono consapevoli della loro forza e di quello che devono fare, non hanno bisogno di consigli".

De Rossi al Boca Juniors? "Sono molto contento per lui, ha un entusiasmo incredibile dopo la delusione dell'addio alla Roma. Complimenti a lui perché la scelta è stata coraggiosa".