De Magistris: "Mi auguro che il Napoli faccia una squadra importante perchè la Juve è sempre forte"

23.07.2019 21:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
De Magistris: "Mi auguro che il Napoli faccia una squadra importante perchè la Juve è sempre forte"

Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli, è stato intervistato da Radio Marte. Ecco quanto evidenziato da Tuttonapoli.net: "L'Universiade è stato un grande successo, non scontato. E' stato fatto un grandissimo lavoro e lo si è svolto in pochissimi mesi per cui la città ha risposto alla grande, si è fatta trovare pronta. In tanti non ci credevano, ma sono sempre stato fiducioso. Abbiamo realizzato impianti sportivi di livello olimpionico che ora sono a disposizione della città. Momenti come questi sono importanti per capire la nostra potenza e migliorarci. Poi, avere il San Paolo completamente ristrutturato significa aver messo la società nelle condizioni migliori per inziare una stagione interessante perchè il San Paolo, lo vedrete, è diventato davvero bello. E' un altro stadio e c'è anche la sicurezza che gli eventi si potranno svolgere nelle condizioni ideali. Poi, la convenzione evita a De Laurentiis di avere i pensieri degli scorsi anni quando c'era il dubbio se il Napoli poteva iscriversi o meno per la Champions a causa delle condizioni del San Paolo. Lo stadio è diventato il fiore all'occhiello, in pochi mesi è stato fatto un lavoro eccellente.

Mantenere gli impianti sempre nel miglior modo possibile è una sfida già iniziata e speriamo di vincerla perchè oggi Napoli ha gli impianti sportivi migliori d'Italia come numero, importanza ed imponenza e devono essere utilizzati da parte di più realtà: Coni, Federazioni, associazioni e lavoreremo affinchè siano fruibili da subito. Intanto, faremo i bandi in cui sarà prevista un'assegnazione per un tempo più lungo degli impianti così da consentire alle aziende di fare investimenti ed essere adeguatamente controllati dal Comune che ne ha la proprietà.

I maxischermi sono al San Paolo, restano anche dopo le Universiadi a disposizione del club.

Sedere accanto a De Laurentiis al San Paolo? Di certo andrò a vedere le partite, mi auguro ci sia un clima migliore e dei rapporti migliori: più armonia ci sarà e meglio è. A volte i veleni hanno contraddistinto alcuni passaggi, ma farò di tutto affinchè ci sarà il clima più giusto tra di noi, la città lo merita.

Area parcheggi al San Paolo? Siamo in attesa di avere delle offerte significative da De Laurentiis o da altri imprenditori perchè il San Paolo necessita di ulteriori lavori e le Universiadi possono essere da stimolo. Napoli si è mostrata una città attrattiva dove si può investire e dove si lavora in breve tempo. In 6 mesi abbiamo fatto un lavoro incredibile tra ostacoli e burocrazia per cui che ben vengano delle proposte sui parcheggi, sulle aree limitrofe allo stadio San Paolo o relative ad altre aree della città.

Il prossimo evento certo lo avremo ad ottobre, sarà relativo al nuoto e si svolgerà nella nuova piscina Scandone. Poi, ci candideremo per ogni evento di livello internazionale perchè le sfide ci piacciono e alla prima occasione ci saremo: Napoli è una città internazionale.

Tra Icardi e James Rodriguez chi preferisco? Sono due grandi giocatori, mi auguro che il Napoli faccia una squadra importante perchè la Juve è sempre forte e poi mi pare che anche le altre si stiano rinforzando. Noi siamo ai vertici da tanti anni, fino allo scorso anno era una lotta a due, tra Napoli e Juventus, quest'anno invece, probabilmente ci saranno altre pretendenti e per questo mi auguro che il Napoli faccia acquisti importanti. Siamo assetati di vittoria, poi i giocatori li sceglie la società, noi pensiamo solo a tifare e sostenere la squadra.

Borrelli e De Crescenzo sono due grandi personaggi napoletani scomparsi nei giorni scorsi. Luciano De Crescenzo è nel cuore di tutti col suo umorismo e la sua capacità di arrivare in tutte le case. Francesco Borrelli invece, è stato il procuratore che ho sempre sognato di avere: un uomo onesto, leale coraggioso che ha sempre difeso i suoi magistrati e in questi tempi".