Dal Portogallo - Cristiano Ronaldo, da innocente, non voleva firmare l'accordo. Lo costrinse il Real Madrid

10.10.2018 13:10 di Edoardo Siddi Twitter:   articolo letto 79117 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Dal Portogallo - Cristiano Ronaldo, da innocente, non voleva firmare l'accordo. Lo costrinse il Real Madrid

La vicenda Cristiano Ronaldo si arricchisce di nuovi elementi. Secondo quanto riporta Correio da Manha, nel 2009, il portoghese, in quanto innocente, non avrebbe voluto firmare l'accordo extragiudiziale per il silenzio di Kathryn Mayorga, ma furono gli avvocati del Real Madrid, appena diventato il suo nuovo club, a convincerlo a farlo.

Secondo il quotidiano portoghese, il club spagnolo era preoccupato dai riflettori rosa accesi sul fuoriclasse, in quell'estate protagonista del gossip per la sua relazione con Paris Hilton. Da lì la volontà di spegnere subito le voci, nonostante CR7 preferisse non nascondere nulla, per non creare ombre sulla sua innocenza.