D. Rossi a RBN: "In difesa meglio Danilo se bisogna adattare qualcuno. Bernardeschi? Un cane che si morde la coda"

28.10.2020 18:40 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Federico Gaetano
D. Rossi a RBN: "In difesa meglio Danilo se bisogna adattare qualcuno. Bernardeschi? Un cane che si morde la coda"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Up&Down’, è intervenuto l’allenatore Delio Rossi: “Queste partite, soprattutto queste di Champions contro squadre di questo tipo, si preparano da sole. Solo l’allenatore sa come stanno i suoi giocatori. Io mi fido dei miei colleghi, quindi sicuramente metterà in campo la formazione più idonea. La difesa? Se c’è una situazione di emergenza ha più senso spostare un terzino a fare il centrale, penso che il più idoneo possa essere Danilo anche se non è il suo ruolo. Nel centrocampo a due Rabiot fa fatica. Arthur è un grandissimo giocatore, ma in quel ruolo porta troppo palla, nel mio modo di intendere il calcio lì devi essere più essenziale. Forse l’unico che ha queste caratteristiche in un centrocampo a due penso sia Bentancur, altri non ne vedo”.

Su Bernardeschi: “Non conosco il ragazzo, quindi posso giudicarlo solo vedendolo giocare. Mi sembra un giocatore che ha voglia ma che non riesce a fare quello che la testa vorrebbe fare. Nelle difficoltà ci sono giocatori che si deprimono, mi sembra un cane che si sta mordendo la coda e questo fa sì che non giochi tranquillo. La maglia della Juve pesa, quindi servono altre caratteristiche oltre a quelle tecniche”.

Sulla rosa della Juventus: “È una rosa importante, soprattutto se ha tutti gli effettivi a disposizione. Penso che però Pirlo debba scegliere una formazione titolare e andare avanti con quella, cambiare sempre crea solo confusione”.

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione integrale.


"Up & Down" con Luca Cavallero. Ospiti : Sergio Porrini (ex calciatore Juventus), Delio Rossi (allenatore), Valerio Pavesi (7 Gold)