Corsport - Rugani e Bonucci sotto accusa, la Juventus si scopre fragile se manca De Ligt

09.07.2020 09:50 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Corsport - Rugani e Bonucci sotto accusa, la Juventus si scopre fragile se manca De Ligt

L’edizione odierna del Corriere dello Sport si concentra sulla difesa della Juventus. Senza Matthijs De Ligt, infatti, il reparto arretrato della capolista sembra aver ballato fin troppo, con Daniele Rugani e Leonardo Bonucci sotto accusa per i quattro gol incassati nell’ultima mezz’ora a San Siro. Da un lato una buona notizia che avvalora l’investimento fatto per l’olandese, dall’altro la consapevolezza che senza di lui tornano a galla tutti i limiti del reparto. Rugani, da Allegri a Sarri, è rimasto sempre in fondo alle gerarchie e non ha mai fornito le certezze che da lui ci si sarebbe aspettati, collezionando zero minuti da febbraio prima di dover essere schierato per forza contro il Milan. E - sottolinea il quotidiano - se Fabio Paratici non è riuscito ancora a venderlo dopo anni di tentativi (per quanto gli infortuni di Chiellini e Demiral lo avessero pure tolto dal mercato essendo arrivati fuori tempo massimo), qualche motivo evidentemente ci deve essere, oltre all’ingaggio monstre per una riserva (3,5 milioni netti a stagione).

Capitolo Bonucci. Sulla carta un leader di questa Juventus, ma nei fatti si trova sempre in difficoltà quando mancano Giorgio Chiellini o il già citato De Ligt. Il rigore è un suo regalo. Rimangono brutte prestazioni occasionali in una stagione che resta positiva, ma non si possono non notare i passi indietro quando al suo fianco non c’è un big.