Conte: "Anastasi grande persona. Politano-Spinazzola? Ho fatto scelta tecnica"

18.01.2020 15:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Conte: "Anastasi grande persona. Politano-Spinazzola? Ho fatto scelta tecnica"

Antonio Conte ha parlato alla vigilia della sfida con il Lecce in conferenza stampa. Ecco quanto evidenziato dagli inviati di Tuttomercatoweb: 

Il tecnico apre con un ricordo di Pietro Anastasi, scomparso nella giornata di ieri
"Siamo vicini alla sua famiglia. È un momento doloroso per tutti, era davvero una grande persona"

Che Lecce si aspetta domani?
"Sta facendo il suo percorso, intende salvarsi, ha giocato bene con un'idea positiva che può portare al risultato. Se il campionato fosse finito con il girone d'andata, avrebbero centrato l'obiettivo. C'è un bravo allenatore e una buona squadra. Gli auguro ogni bene essendo leccese, ma a partire dalla prossima gara. Inevitabile che, al di là del motivo, tornare sia sempre una grande emozione. Lì sono nato e diventato uomo, la mia famiglia vive ancora a Lecce. Sarà un match speciale. Detto questo, domani saremo avversarsi e ognuna proverà a battere l'altra"

Come ha preso le parole di Mourinho sul mercato?
"Normale amministrazione, con José ci conosciamo e non ci sono problemi"

C'è il rischio di pensare che sarà una partita abbordabile?
"Dobbiamo mantenere la concentrazione altissima contro una squadra che giocherà in casa e cercherà punti. La prima del girone di ritorno è complicata. Mi aspetto certezze"

Ashley Young è già pronto per Lecce?
"Appena arrivato come si può pensare possa essere pronto per entrare in una squadra che lavora da sei mesi? Si allenerà e dalla prossima settimana lavoreremo per il match contro il Cagliari"

Può giocare su entrambe le fasce?
"Ashley è super esperto, ha fatto un percorso importante, nello United giocava sia a destra sia a sinistra. Può fare il quinto anche se nasce ala. Sarà affidabile, abbiamo bisogno di questo tipo di calciatori che possano darci maggiori soluzioni, specie per sopperire a eventuali infortuni o squalifiche. Le difficoltà per lui saranno nulle perché, dal punto di vista tattico, non c'è molto da fare. Ha esperienza abbastanza da potersi inserire in fretta e lui fa vedere tanta voglia. Ultimamente in Premier giocava davvero poco, per questo servirà riportarlo alle giuste condizioni per tenere botta"

Cosa si aspetta di vedere nel girone di ritorno?
"Quanto ho già visto fino ad oggi, ma sarà molto difficile ripetere ciò che abbiamo fatto nel girone d'andata. Servirà lo stesso entusiasmo, la stessa predisposizione"

Si aspettava altri acquisti ad oggi?
"Andremo a Lecce con la squadra che conoscete e sono contento. Questo per un allenatore è il periodo più difficile laddove vanno gestite tante situazioni, nomi che escono sui giornali, alcuni veri e altri meno. Un potenziale virus che va contenuto nella giusta maniera. Bisognerà stare sul pezzo e pensare che al momento tutti i calciatori stanno giocando per una squadra, senza farsi trascinare troppo"

Qual è esattamente la situazione legata a Vecino?
"Non sarà a disposizione per il Lecce"

Come ha preso lo scambio saltato Politano-Spinazzola?
"Ho fatto una scelta tecnica, altre valutazioni le faranno gli altri. La mia porta è sempre aperta per dare delle risposte che talvolta vanno accettate. Gestiremo la situazione legata a Matteo che nella sua testa era già a Roma e voleva restare. C'è ancora tempo per cercare di trovare una soluzione nel migliore dei modi"