Condò a RBN: "Inter-Juve molto più importante per i nerazzurri, i punti persi e i problemi societari pesano"

14.01.2021 17:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Condò a RBN: "Inter-Juve molto più importante per i nerazzurri, i punti persi e i problemi societari pesano"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Terzo Tempo’, è intervenuto il giornalista di Sky Sport Paolo Condò: "Chiesa? Adesso possiamo dire che abbia avuto un impatto molto forte sulla Juventus. Non so se è ancora un campione, ma ha qualcosa di molto forte dentro di sé. È cresciuto di livello e ha fatto vedere di non essere ancora arrivato al suo massimo. È lo stesso discorso fatto per Scamacca, non deve aver paura di fare la brutta figura. Il coraggio è la prima caratteristica".

Sul match contro l'Inter: "La Juventus ha già passato, vincendo in casa del Milan, la cruna dell'ago della sua stagione. Se avesse perso quella partita probabilmente il distacco sarebbe diventato esagerato visto che c'è anche la Champions League. La Juventus è tornata in corsa, adesso la gara è più importante per l'Inter perché i cinque punti persi in due partite pesano. Ci sono stati anche problemi societari che sono improvvisamente emersi e che hanno reso le cose molto più stringenti considerato che Suning sta cercando di piazzare una quota societaria. Anche questo rende il risultato di domenica importantissimo per l'Inter. In Milan-Juventus i rossoneri avevano a disposizione due risultati su tre, ora è la Juve ad averne due su tre contro l'Inter. L'assenza di De Ligt per la Juve secondo me è molto pesante".

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione integrale.


"Terzo Tempo" con Marco Spadavecchia Ospiti: Paolo Condò (Sky Sport), Pinuccio Brenzini (Radio Nostaglia), Alberto Mauro, Attila Grieco e Luca Cavallero.