Cittadella, Paleari contro il taglio degli stipendi: "Non siamo tutti Cristiano Ronaldo"

26.03.2020 14:50 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cittadella, Paleari contro il taglio degli stipendi: "Non siamo tutti Cristiano Ronaldo"

Si è parlato molto nelle ultime ore del possibile taglio degli stipendi per i calciatori. Non tutti però sarebbero d'accordo con questa ipotesi e il portiere del CIttadella Alberto Paleari, ai microfoni di 'Rigorosamente Cittadella', trasmissione di 'Telechiara' infatti ha detto: "Se si tratta di ritardare gli stipendi per un mese e di riceverne uno doppio dopo, direi di sì senza problemi. Ma se si trattasse di spalmarmi lo stipendio allora in tutta onestà direi di no", le parole del numero uno dei veneti, che aggiunge: "Non siamo come CR7, che se gli tolgono due mesi di stipendio non va certo in difficoltà. Se li tolgono a noi, viene a bussarci il padrone di casa a chiedere l’affitto. Credo che servano due pesi e due misure".