Christillin: "Superlega? Sassolino che è diventato una valanga. Juventus? Penso che Agnelli resterà"

08.05.2021 20:00 di Benedetta Demichelis   Vedi letture
Christillin: "Superlega? Sassolino che è diventato una valanga. Juventus? Penso che Agnelli resterà"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Evelina Christillin è intervenuta a Dribbling per parlare della Superlega e della Juventus. Ecco le sue parole riportate da TMW: "Abbiamo vissuto momenti difficilissimi. Io sono particolarmente legata alla famiglia Agnelli e sono juventina, ma detto questo ciò che è successo è stato molto brutto, è scoppiato tutto così e senza certezze. Sono arrivati i comunicati, poi i commenti da parte della politica, era un sassolino che è diventato una grande valanga che non si sapeva dove sarebbe andata a finire. C’è uno statuto, la UEFA non dirà mai che accetterà un’altra competizione all’interno della propria giurisdizione. Io conosco molto bene Ceferin e posso assicurare che è molto deciso. Pericoloso andare allo scontro? Certo che lo è. Si sta facendo molto anche in termini di finanziamenti per i club colpiti, i debiti dei 12 club di Superlega sono 750 milioni e non è stata solo colpa del Covid. Con l’istituzione del Fair Play Finanziario la situazione era comunque migliorata come indebitamento complessivo, ma è un bubbone che si tira avanti da parecchio tempo. Bisogna diminuire i costi e pertanto si andrà di sicuro a picchiare sulla riduzione degli ingaggi e degli stipendi. Juventus? Io credo che se non si finisce tra le prime quattro e non si vince la Coppa Italia, con grande rammarico penso che i risultati non premino Pirlo. Io credo che domani la Juve si giochi tante cose importanti. Agnelli? La mia personale opinione è che rimarrà presidente, poi bisogna vedere cosa lui vorrà fare personalmente visto che è ancora molto giovane. Può fare quello che vuole, ma io penso che rimarrà".