Christillin a RBN: "Champions League, due punti ancora da definire"

01.07.2020 09:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Christillin a RBN: "Champions League, due punti ancora da definire"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Stile Juventus’, è intervenuta Evelina Christillin, membro aggiuntivo UEFA nel consiglio della FIFA: “La fase finale della Champions League? Non sappiamo se gli stadi saranno aperti. Abbiamo avuto un comitato esecutivo UEFA che si è svolto su due giornate perché gli argomenti erano tanti. Due sono i punti in pending: sapere se gli ottavi di finale si svolgeranno ancora negli stadi indicati o in Portogallo (Oporto o Guimaraes) e capire se ci potrà essere il pubblico negli stadi. Bisogna essere prudenti, non dimentichiamoci che c’è anche l’Europa League in Germania dove è arrivato un focolaio, non bisogna abbassare la guardia. È possibile che siano riconvocati dei comitati esecutivi straordinari per decidere su questi argomenti. Il problema non è tanto la situazione italiana, ma quello inglese. In questo momento se bisogna giocare in Inghilterra, non si può. Non so cosa decideranno Ceferin e il comitato esecutivo, ma penso che sia stata rimandata la decisione per usare lo stesso peso e la stessa misura. Sicuramente in Italia la situazione è sotto controllo, quella inglese è quella che preoccupa di più. Stiamo vedendo anche in campionato che giocando senza pubblico uno stadio vale l’altro, se anche ci fossero i tifosi penso non si potrebbe più del 10% dei 40mila posti dell’Allianz Stadium. Bisogna essere prudenti, magari soffriremo ancora un po’ senza tifosi, ma staremo meglio dopo”.

Clicca sul podcast in calce per la trasmissione completa.


Stile Juventus, rubrica sul mondo Juve a cura di Nicola De Bonis. Ospiti: Niccolo' Ceccarini ( TMWRadio ), Evelina Christillin ( Dirigente UEFA ), Giovanni Albanese, Quintiliano Giampietro.