Cerruti: "Juve non all'altezza di CR7. Allegri non è il colpevole, fatta valutazione sbagliata su valore europeo della squadra"

20.04.2019 00:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Cerruti: "Juve non all'altezza di CR7. Allegri non è il colpevole, fatta valutazione sbagliata su valore europeo della squadra"

Alberto Cerruti, giornalista de La Gazzetta dello Sport e opinionista di MC Sport, ha parlato nel Live Show:

L'eliminazione della Juventus? "Ho letto e ascoltate tante valutazioni. Ancelotti dice che con Ronaldo si parte dall'1-0 e il doppio scontro con l'Ajax lo ha dimostrato. Sono mancati tutti gli altri. Ronaldo è la ciliegina sulla torta, ma alla Juve manca la torta. Non ci sono i giocatori di qualità al livello di quelli che contornavano il portoghese al Real Madrid. Per questo quello in Champions League è un fallimento".

Ronaldo? "Pensava di arrivare in una squadra che fosse in grado di vincere la Champions e invece si è accorto che la squadra non è alla sua altezza. I suoi gesti in campo dimostrano di come non fosse soddisfatto dei compagni. Allegri non è il colpevole: è stata fatta una valutazione sbagliata sul valore europeo della Juventus".

Cosa manca? "Le grandi squadre partono dall'avere una grande difesa. Chiellini non è più giovanissimo, Barzagli sta chiudendo e Bonucci non è più quello di qualche stagione fa. Rugani? Si è dimostrato non all'altezza. L'addio di Benatia poi è stato un errore della dirigenza nel lasciarlo partire senza sostituirlo adeguatamente. Poi serve aumentare la qualità a centrocampo con elementi come De Bruyne. Servono soldi per farlo, ma i soldi spesi per Ronaldo potevano essere spesi per rafforzare la squadra. Perché alla fine la Juve è arrivata due volte in finale di Champions senza il portoghese".