Capello: "La Juve di Pirlo più debole di quelle di Sarri e Allegri. Con il Porto ha giocato a rugby. Problema centrocampo e davanti solo Chiesa e Ronaldo fanno la differenza"

01.03.2021 09:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Capello: "La Juve di Pirlo più debole di quelle di Sarri e Allegri. Con il Porto ha giocato a rugby. Problema centrocampo e davanti solo Chiesa e Ronaldo fanno la differenza"
TuttoJuve.com
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Fabio Capello ha parlato della Juventus di Andrea Pirlo a  Sky Calcio Club. Tuttojuve.com ha sintetizzato le sue parole: "La Juve di Pirlo più forte di quelle di Sarri e Allegri? Secondo me è più debole perchè ha meno qualità a centrocampo. Ha qualcosa di meno a centrocampo, i due centrali. Dei giocatori attuali, chi ha fatto la differenza è Chiesa, che nel primo mese e mezzo-due mesi, ha avuto un po' di difficoltà ad ambientarsi, a capire dove giocava, ma poi si è messo in evidenza perchè la qualità è davvero eccelsa. Davanti la differenza la fanno Chiesa e Ronaldo, gli altri fin adesso non si sono visti. Manca l'unico che gioca la palla in verticale che è Dybala, che è quello che inventa, l'uomo che dribbla e mette la palla. Che è quello che sta facendo Chiesa. Cuadrado quando c'è è un altro che fa la differenza, però manca la velocità di palla a questa squadra. Soprattutto nella gara contro il Porto hanno giocato a rugby, passavano la palla laterale. Manca Arthur? Ma è un altro che la butta vicino, fa un passaggio un po' più lungo, non tutti riescono a buttarla lontano la palla da rugby. Ronaldo, anche se ha giocato una bruttissima partita, forse la peggiore da quando è alla Juventus, ha provato ad andare in verticale, ma non c'era nessuno che vedesse la giocata e desse la palla".