Cannavaro al Corsport: "Sarri? La Juve ha riportato in Italia il migliore dei nostri tecnici Ha tradito Napoli? Mi fa maggiore effetto vedere Conte all’Inter"

24.07.2019 11:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Cannavaro al Corsport: "Sarri? La Juve ha riportato in Italia il migliore dei nostri tecnici Ha tradito Napoli? Mi fa maggiore effetto vedere Conte all’Inter"

Fabio Cannavaro, ex difensore di Juventus e Nazionale, ha rilasciato una lunga intervista al Corriere dello Sport. Ecco un estratto delle sue dichiarazioni concesse ad Andrea Ramazzotti: "Questa è stata un’estate particolare perché tutte le grandi, ad eccezione del Napoli, hanno cambiato allenatore. Vuol dire che c’è voglia di tornare a investire, di provare a interrompere il dominio della Juve. Sarri alla Juve? E’ una buona notizia per il nostro movimento perché un allenatore del suo livello è tornato in Serie A. I dirigenti bianconeri hanno avuto la possibilità di riportare in Italia quello che in questo momento è il più bravo dei nostri tecnici e non se la sono fatta sfuggire. A Napoli si è parlato e si parlerà ancora molto di tradimento del Comandante? Io parlo da allenatore e dico che un professionista deve andare dove ti chiedono e dove ti vogliono. E poi, sinceramente, mi fa più eff etto vedere Conte, che ha alle spalle una storia quasi tutta juventina, sulla panchina dell’Inter che Sarri, con i suoi tre anni a Napoli, a Torino. Conte all’Inter? Per me farà bene. Vedrete che ridurrà il gap con la Juventus e proverà a vincere subito». Intanto la scorsa settimana ha chiesto rinforzi parlando in conferenza stampa. Le piace come tattica? «L’allenatore bravo è quello che si fa comprare i bravi giocatori. Un vantaggio per il Napoli ripartire con lo stesso allenatore? Carlo ha pagato il fatto di essere arrivato dopo Sarri, ma per lottare per lo scudetto ha bisogno di fare un salto di qualità a livello di giocatori in rosa. Milik è un attaccante molto forte come lo è Mertens, ma sicuramente con un altro centravanti, più Manolas già preso per la difesa, diminuire il divario con la Juve sarebbe più facile. E se quel centravanti fosse Icardi? Icardi è molto forte. Con Maurito sarebbe un Napoli da scudetto? Beh, diciamo che si accorcerebbe parecchio la distanza con la Juventus. Icardi è uno che ti fa 20 gol a campionato, più altrettanti Milik... Diventerebbe un attacco interessante. Cosa direi per convincere l’argentino e sua moglie Wanda Nara a trasferirsi all’ombra del Vesuvio? Che Napoli è una città che vive di passione. A Milano il tifoso ti pensa solo il giorno della partita, mentre a Napoli sei un mito tutto l’anno. All’inizio è difficile abituarsi, ma Napoli ama come poche altri posti al mondo".