Bucchioni: "Se Icardi vuol smettere di giocare a calcio, questa è la strada giusta"

22.08.2019 07:30 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Bucchioni: "Se Icardi vuol smettere di giocare a calcio, questa è la strada giusta"

Enzo Bucchioni è intervenuto in diretta a Sportiva per rispondere alle domande degli ascoltatori in "Microfono Aperto"

SULLA FIORENTINA: "Ribery darà le giocate, l'estro e la qualità di un campione che si è rimesso in gioco: poteva andare a fare i soldi in Cina, Russia o paesi arabi, invece ha fatto una scelta diversa, quindi vuol dire che ha ancora dentro tanto da dare al calcio. La sua qualità tecnica è quella che ha sempre esaltato questa tifoseria, innamorata dei numeri 10. La Fiorentina, però, parte da lontano, è arrivata 16a l'anno scorso: Ribery non basta, quindi non aspettiamoci miracoli. Pradè ha ancora una ventina di milioni a disposizione: cercherà di prendere un altro esterno tra Berardi e Suso, un centrocampista di gamba e un esterno sinistro di difesa al posto di Biraghi che è in uscita".

SU ICARDI: "C'è un problema che sta mettendo Icardi in una difficoltà assoluta: non vedo che sbocco possa avere la sua carriera a questo punto se continua a rifiutare tutte le destinazioni. Non so cosa abbia in testa, ma l'Inter non si piegherà, perché se dovesse reintegrarlo in rosa sarebbe la fine della credibilità della società. Icardi ha perso la Nazionale argentina, non gioca da sei mesi, è una situazione assurda, calcisticamente incomprensibile. Se Icardi vuol smettere di giocare a calcio, questa è la strada giusta".

SUL MILAN: "Ha fatto un mercato con grande attenzione dal punto di vista economico e quando ha speso i soldi qualche dubbio ce l'ho. Questo portoghese Leao, sarà buono? Boh. Duarte lo conosco pochissimo, mi fido di Boban e di Maldini. L'incombere di un procuratore come Mendes che sembra farla da padrone in questa società forse deriva da situazioni pregresse: se ti vuoi liberare di André Silva, un po' devi assoggettarti. Prima o poi vedrete che troverà una soluzione per lui. Poi, c'è questa vicenda di Correa: sarà un fenomeno, ma è un mese che il Milan si è incartato".

SULLA LAZIO: "C'è sempre questo scetticismo dei tifosi, ma Lotito è sempre riuscito a fare cose ottime. Ha preso Lazzari, un giocatore che è cresciuto moltissimo ed è uno dei migliori nel ruolo. Mi aspetto l'esplosione di Correa, quindi io fossi tifoso della Lazio sarei contento".

SU PELLEGRI: "Mi è sembrato che la crescita di questo ragazzo si sia fermata, gli infortuni lo hanno penalizzato. Chi ha il coraggio di portarselo a casa potrebbe fare anche un affare".

SUL CENTROCAMPO DELL'INTER: "All'Inter manca un centrocampista con le caratteristiche di Milinkovic-Savic. Qualcosa credo che si farà, ma è tutto legato alla vicenda Icardi. Se riusciranno a cedere Icardi, i soldi saranno reinvestiti sul centrocampista".