Bucchioni: "Dobbiamo dire solo bravi ai giocatori della Juventus"

29.03.2020 18:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:    Vedi letture
Bucchioni: "Dobbiamo dire solo bravi ai giocatori della Juventus"

Il giornalista Enzo Bucchioni  è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva

SULLE PAROLE DI SPADAFORA: "Mi sembra molto difficile finire il campionato. Lo speriamo tutti perché sarebbe un segnale positivo non solo per il calcio ma da un punto di vista razionale vedo la cosa molto molto complicata".

SUL TAGLIO DEGLI STIPENDI DEI GIOCATORI DELLA JUVENTUS: "Hanno fatto benissimo i giocatori bianconeri, dobbiamo dirgli solo 'bravi'. Hanno preso una scelta straordinaria sintomo di grande maturità. La situazione da un punto vista economico è molto chiara: il calcio era già in rosso di 2 miliardi e mezzo prima dell'emergenza coronavirus. Bisogna ristrutturare partendo dai costi degli stipendi dei giocatori. La strada è questa, non c'è altra soluzione".

SULLA STRADA PRESA DAL RUGBY: "A naso mi sembra che si vada verso quella direzione anche per gli altri sport. Nel calcio ci sono ancora 124 partite da giocare, dovresti scendere in campo tutti i giorni per chiudere la stagione. Il rischio è di intaccare anche la prossima".

SUL FUTURO DI LAUTARO MARTINEZ: "Mi sembra che si stia andando verso la cessione al Barcellona, le sue caratteristiche si adattano molto bene alle caratteristiche dei blaugrana. L'Inter sta sicuramente prendendo in considerazione questa possibilità".

SUL MILAN: "La strada dei giovani si può battere, ma serve dire ai tifosi che per almeno altri 1-2 anni sarà impossibile vincere".

SU MURIEL: "Ormai non è più un ragazzi, la domande sul suo reale valore ce l'eravamo posta ai tempi di Lecce. Si è un po' perso, nel calcio devi avere voglia di fare 10.000 addominali e di tenere la testa solo a campo".

SU MILIK: "Anche secondo me andrà dal Napoli. Se lo vendi, però, devi avere un attaccante da 20 reti a stagione per sostituirlo".