Brocchi a Tmw: "Il Milan lotterà per lo Scudetto e dirà la sua in Champions. Juve e Inter da temere"

16.09.2021 15:00 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
Brocchi a Tmw: "Il Milan lotterà per lo Scudetto e dirà la sua in Champions. Juve e Inter da temere"
TuttoJuve.com
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Il Milan e il ritorno in Champions. All'indomani del ko di Anfield, il 3-2 a favore del Liverpool, abbiamo commentato la partita in terra inglese ma anche il progetto rossonero con un grande ex, nonché allenatore della prima squadra del Milan nel 2016, come Cristian Brocchi. "Il lavoro che sta facendo Pioli è meraviglioso - ha detto Brocchi ai nostri microfoni -, Maldini e Massara lo stanno supportando anche sul mercato nel migliore dei modi e questo ha permesso al Milan di tornare nella competizione che più gli compete. Può lottare per lo Scudetto, può dire la sua in Champions..."

Che gara è stata quella di ieri?
"Il Liverpool è partito forte, poi giocare in casa è sempre un vantaggio in più, ma il Milan ha saputo tenere botta. E poi nel secondo tempo ha dimostrato di saper tenere bene il campo. Purtroppo è arrivato questo gol di Henderson, ma i rossoneri avrebbero meritato un pareggio".

Forse i centrocampisti hanno patito un po' troppo gli avversari
"Il Liverpool ha una mediana fisica, forte e veloce. Un po' di sofferenza c'è sicuramente stata, ma reparto per reparto hanno lavorato bene. Mi è sembrato un Milan capace di rispondere colpo su colpo".

Tutte le altre big di Serie A quest'estate hanno cambiato, il Milan no. Quanto è importante per i rossoneri?
"E' fondamentale, il lavoro che ha fatto Pioli, ripeto, è stato meraviglioso. E quando poi si prendono giocatori funzionali all'idea di calcio di allenatore questo è il risultato".

In Champions con chi se la giocherà?
"Difficile dirlo, ci sono tutte squadre forti, che se la giocano alla pari, ed è un girone molto aperto. Certo, dopo questa sconfitta la prossima in casa contro l'Atletico Madrid sarà già fondamentale".

Milan da Scudetto, ha detto. Quali sono a suo avviso le rivali più accreditate in questo campionato così equilibrato?
"La Juventus e l'Inter sono comunque le due squadre da temere. Come rosa mi piace molto anche il Napoli, squadra che ha anche un allenatore molto bravo e preparato come Luciano Spalletti".