Bosco a RBN: "Troppi ex arbitri fanno i fenomeni da casa. Kulusevski imbarazzante. E che rimpianto Dzeko..."

25.10.2021 15:30 di Alessandra Stefanelli   vedi letture
Bosco a RBN: "Troppi ex arbitri fanno i fenomeni da casa. Kulusevski imbarazzante. E che rimpianto Dzeko..."
TuttoJuve.com

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Colpo di Tacco’, è intervenuto il giornalista Andrea Bosco per analizzare Inter-Juventus: “Il rigore? A velocità normale non avevo tutte queste certezze sul rigore, poi rivedendole adesso mi pare che il fallo ci sia. Capisco la recriminazione dell’Inter perché beccare un rigore alla fine del match non è piacevole. Spero non ci siano troppe polemiche. L’altra sera in Bologna-Milan è il Milan che ha deciso la seconda espulsione del Bologna per un fallo pesante che l’arbitro non aveva visto. A me pare che il fallo ci sia, per onestà intellettuale non riesco a valutare l’entità dell’impatto. Marelli? Non dico solo lui, ma tanti ex arbitri tendono a fare i fenomeni da casa. Si devono mettere d’accordo, se nemmeno loro riescono a dare una valutazione unitaria…”.

Sulla partita: “Io non sono così sicuro che sia stato un passo indietro rispetto alle ultime prestazioni, anche perché non erano state così eccellenti. C’è soddisfazione per averla ripresa quando sembrava persa, ma c’è viceversa la sensazione di una Juventus che se fosse stata un po’ più attrezzata e propositiva sarebbe riuscita a portare a casa la partita. Non mi è sembrata un’Inter così stratosferica da non poter essere contrastata. È un problema antico: c’è un centrocampo che non costruisce e non essendoci più Ronaldo c’è una difficoltà oggettiva a fare gol. Io Dybala l’avrei messo dall’inizio, facendogli fare 50-60 minuti. Kulusevski è imbarazzante, non so che razza di giocatore sia. Magari viene impiegato in un ruolo non suo”.

Sulla lotta Scudetto: “La recriminazione più grande è che hai perso Ronaldo e non hai preso Dzeko, che ora segna per l’Inter. Non credo allo Scudetto, questa Juve così com’è messa non credo abbia le risorse per recuperare. I punti di distacco sono tanti e la squadra ha delle difficoltà intrinseche”.

Clicca sul podcast in calce per ascoltare la trasmissione integrale.