Borja Valero: "Si è dovuto ammalare Rugani per fermare tutto. Vogliamo riportare l'Inter in vetta"

06.04.2020 14:00 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Borja Valero: "Si è dovuto ammalare Rugani per fermare tutto. Vogliamo riportare l'Inter in vetta"

Il quotidiano spagnolo As ha intervistato il centrocampista dell'Inter Borja Valero che ha parlato della situazione attuale: "Stiamo seguendo un piano di base che l'Inter ci ha inviato a casa nostra. Ci hanno inviato una bicicletta e altre attrezzature da palestra per rafforzare il corpo a casa, oltre al tapis roulant. Il calo fisico è evidente? Sicuramente lo notiamo tutti quando usciamo in un campo da calcio per correre. Sarà simile a quando si torna dalle vacanze. Nel frattempo, proveremo a perdere il minor ritmo possibile", le sue parole riprese da FcInternews.it. 

Speri che la stagione possa finire oppure pensi che sia definitivamente sfumata?
"Spero venga conclusa. Ciò significherebbe che i problemi più importanti, che sono quelli della salute, sono stati risolti".

Il calcio si è fermato tardi in Italia? La sfida tra Juve e Inter si trova al centro di grandi polemiche.
"Si è agito tardi a prescindere da quella partita. Si è dovuto ammalare un giocatore per fermare tutto. Ciò avrebbe dovuto essere evitato fermandosi prima".

Lasciando da parte il Coronavirus. Come vedi l'Inter?
"C'è un grande desiderio di riportare l'Inter in vetta. Sia i fan che il presidente e l'allenatore sono molto entusiasti del progetto. E questo si vede anche dal tipo di giocatori che sta cercando ora il club. Si investe molto e questo fa salire di livello".

Come va con Conte?
"Ha un grande carattere competitivo e fa un brutale lavoro quotidiano, volendo sempre superare se stesso. È molto esigente con se stesso e con tutti gli altri, non solo con i giocatori. Tale requisito fa anche la differenza in campo