BONANSEA: "Voglio vincere tutto. Ci mancano i tifosi"

25.01.2021 20:00 di Benedetta Demichelis   Vedi letture
BONANSEA: "Voglio vincere tutto. Ci mancano i tifosi"
TuttoJuve.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Barbara Bonansea ha parlato al canale di Twitch: "Cosa significa essere stata inserita nella top 11 mondiale? Per me è stato strano essere inserita in quella lista e sono rimasta sorpresa. Quella sera è stata particolare, adesso sembra normale fare una foto con Cristiano Ronaldo. Ma poi ti fermi a pensare al fatto che 4 anni mi allenavo con il Brescia all’oratorio e sognavo di giocare all’Allianz Stadium. Cristiano Ronaldo è stato sempre il calciatore a cui mi sono ispirata e l’emozione che ho provato è stata indescrivibile. Quando è arrivata la chiamata della Juventus? È stato un po’ strano. Io ero in ritiro per l’Europeo 2017 e quando mi è arrivata la chiamata sono rimasta un po’ stupita, però non ci ho messo molto a decidere. Il cambiamento c’è stato ma io nella mia testa avevo già l'idea di essere una calciatrice. Perché avevo 25 anni non ero una ragazzina. Qui si migliora e la Juve ti entra nelle vene. Il campionato? Speriamo di continuare così, anche se in realtà qualche partita con squadre di bassa classifica l'abbiamo sbagliata. Ieri abbiamo iniziato forte e chieudere il primo tempo sul 4 a 0 non succede spesso. Credo che abbiamo fatto una buona gara iniziando bene il girone di ritorno e doobbiamo ripartire da qui. Il gol più bello è stato quello contro il Bari perché fare un gol così, tra l'altro non con il mio piede è stato pazzesco. Com'è giocare senza pubblico? Proprio ieri pensavo a questa cosa. Prima di entrare in campo di solito senti il rumore della gente e i tifosi cantano l’inno e ho sentito un po' di vuoto. La sensazione non è bella perchè anche i tifosi fanno la Juventus e poi noi parliamo sempre con loro a fine gara ed è un qualcosa che spero rimanga nel mondo del calcio femminile. La Supercoppa? In realtà io vorrei vincere tutti e tre i trofei perchè è una cosa che non abbiamo ancora fatto. Il mio desiderio sarebbe quello. Contro la Roma abbiamo sofferto tanto, ma quando succede e poi vinci c’è sempre un segnale da cogliere. Ci tengo a rimarcare che quando sbagli hai una seconda opportunità e siamo state brave a coglierla".