Bocca: "Buffon a 41 anni non vuol smettere e torna alla Juve, El Shaarawy a 27 scappa in Cina per soldi"

26.06.2019 21:00 di Alessandro Vignati   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Bocca: "Buffon a 41 anni non vuol smettere e torna alla Juve, El Shaarawy a 27 scappa in Cina per soldi"

Attraverso la sua rubrica su Repubblica.it "Bloooog!", il giornalista romano Fabrizio Bocca ha parlato della Juventus. Sguardo al mercato: "Gigi Buffon può avere molti legittimi motivi e ambizioni personali che lo spingono a continuare, a cercare l’ennesimo contratto. L’ultima sorprendente soluzione è quella di chiudere alla Juve e poi eventualmente proseguire in una carriera dirigenziale in una società  dove comunque i ruoli fondamentali sono già più che ben coperti dal team di lavoro di Andrea Agnelli. E’ evidente che Buffon forza i conti con la propria età (41 anni compiuti a gennaio, 42 nel corso del prossimo campionato) chiedendo di essere protagonista lì dove posti da primo attore per giocatori di quell’età quasi non ce ne sono più. Il ritiro dallo sport attivo è un concetto molto personale, molto privato, ognuno ha diritto di scegliere. Compatibilmente con chi quel posto deve dartelo e pagarti di conseguenza. Poi però, facendo un mestiere che più pubblico non si può, ci si sottopone al giudizio spietato del mondo, il quale può anche arrivare all’estremo, e pure molto rapidamente, di sbatterti in faccia la realtà e dirti che è proprio ora e stai combattendo una battaglia presuntuosa e impossibile. Stephan El Shaarawy ha 26 anni. Pur essendo un giocatore che in questi anni ha avuto molti alti e bassi, pur essendo stato una meteora passata sul Genoa prima e sul Milan poi, illudendo molto e poi deludendo altrettanto, sembra aver raggiunto la giusta maturazione. Lo scorso anno alla Roma, in un anno generalmente negativo e depresso, è stato nettamente il migliore. Ha cioè raggiunto una maturazione tecnica e caratteriale che ne fa un attaccante ormai esperto (dieci anni fa l’esordio in serie A) efficace e molto incisivo sull’esterno del campo, dotato di dribbling, tiro e velocità. El Shaarawy potrebbe andare a giocare in Cina, a Shanghai, dove gli offrono un supercontratto da 15 milioni netti a stagione. L’offerta economica non si discute – una follia, chiamiamola per nome – e per la Roma è oggettivamente impossibile pareggiarla, anche se avrebbe dovuto offrire almeno 4 milioni netti all’anno al giocatore per convincerlo a restare. La scelta tecnica per il giocatore è invece estrema, molto rischiosa e può metterti fuori dal grande giro a 27 anni non ancora compiuti. Questione di scelte di vita….".