Balice (Corsport): "Per la Juve un rischio è l'isolamento di due settimane per gli stranieri che rientrano"

06.04.2020 13:30 di Rosa Doro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Balice (Corsport): "Per la Juve un rischio è l'isolamento di due settimane per gli stranieri che rientrano"

Intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva, il giornalista del Corriere dello Sport Nicola Balice ha parlato di Juventus:

"La Juventus è la squadra che ha visto partire più giocatori stranieri verso i propri paesi, ne ha nove e praticamente anche schierabili in campo: di fatto mancano solo due difensori centrali. La società sta cercando di capire quando ci saranno delle date per la ripresa dell'attività, poi si coordinerà anche il richiamo alla base dei giocatori: in quel momento si capirà se per chi torna dall'estero ci saranno le due settimane di isolamento obbligatorio, in quel caso dovranno allenarsi per conto loro, oppure ci potrebbero essere delle restrizioni dei paesi da cui provengono. I giocatori che ancora non sono risultati negativi al doppio tampone sono Rugani, Matuidi e Dybala e questi sono casi a parte con iter ancora da definire. Ci sono tre blocchi: uno è formato dal solo Cristiano Ronaldo, che era già in Portogallo prima della positività di Rugani e lì è rimasto: uno da quelli che sono partiti prima della scadenza delle due settimane di isolamento una volta ottenuto il doppio tampone negativo, cioè Pjanic, Khedira, Higuain e Douglas Costa, e il terzo da Danilo, Szczesny e Rabiot che sono partiti negli ultimissimi giorni"