Bachini a RBN: "Brescia-Juventus partita combattuta. Balotelli ha fatto bene a scegliere le Rondinelle. CR7 impressionante"

23.09.2019 17:10 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Bachini a RBN: "Brescia-Juventus partita combattuta. Balotelli ha fatto bene a scegliere le Rondinelle. CR7 impressionante"

Ai microfoni di Radio Bianconera, nel corso di ‘Terzo Tempo’, è intervenuto il doppio ex di Brescia e Juventus Jonathan Bachini“Brescia-Juventus? Sicuramente sarà una partita combattuta. Ambedue le squadre hanno bisogno dei tre punti, entrambe hanno vinto ma hanno bisogno comunque di punti, la Juventus per raggiungere l’Inter e il Brescia per la salvezza. Giocare al Rigamonti non è mai facile”.

Sul Brescia che fatica in casa: “Col Bologna è stato un po’ ingenuo perché la partita si era messa bene, ma non è comunque mai facile vincere in casa del Brescia”.

Su Balotelli e Tonali: “Balotelli è un giocatore già fatto, Tonali è un esordiente in Serie A che ha grandissime prospettive e margini di miglioramento. Se il Brescia è la piazza giusta per Super Mario? Secondo me sì, è tra la sua gente, a casa sua. Ha grandi stimoli per rilanciarsi”.

Sulla Juventus: “Arrivava da una partita molto tirata a Madrid al di là del risultato, hanno speso molte energie mentali. Credo che la partita contro il Verona sia stata anche un po’ falsata da questo. La Juve però ha grandi campioni, in queste prime partite ha avuto un po’ di difficoltano, ma è una grandissima squadra. Con un allenatore come Sarri credo che non manchi molto ad arrivare al top”.

Su Cristiano Ronaldo: “È impressionante, insieme a Messi è uno dei migliori al mondo. Sicuramente il lavoro di anni lo ha portato a essere così anche a 34 anni. Credo che trascinerà anche quest’anno la Juventus ai primi posti in classifica, anche se sicuramente l’obiettivo maggiore sarà quello della Champions che manca ancora da tanti anni”.

Sul pronostico per il match: “Un pronostico non mi sento di farlo, mi sembrerebbe di portare male a entrambe le squadre”.