Avv. Grassani: "Donnarumma-mobbing? Saranno le attività a cui verrà destinato a stabilirlo"

 di Giovanni Spinazzola Twitter:   articolo letto 7261 volte
Avv. Grassani: "Donnarumma-mobbing? Saranno le attività a cui verrà destinato a stabilirlo"

Mattia Grassani, avvocato esperto in diritto sportivo, ha parlato ai microfoni di Tuttomercatoweb.com, del possibile mobbing da parte del Milan nei confronti di Gianluigi Donnarumma. "Credo che difficilmente una società del calibro del Milan possa cadere in errori o in atteggiamenti considerati mobbizzanti. La ritengo proprio un'ipotesi remota. Per quel che riguarda le parole dell'agente di Donnarumma e il pericolo del mobbing, saranno - ha detto - le attività a cui verrà destinato Donnarumma a determinare la reale situazione. Ripeto, a mio parere comunque il Milan non commetterà errori marchiani. Mobbing se dovesse giocare in Primavera? Se per tutto l'anno fosse mandato a giocare in Primavera allora potrebbe anche esserlo. Allenarsi e cambiarsi in determinante strutture diverse da quelle della prima squadra, potrebbe generare l'ipotesi di mobbing. Se invece viene utilizzato a volte anche in Primavera perché l'allenatore preferisce puntare un altro giocatore il discorso è diverso. Anche perché magari in questo caso si darebbe al giocatore la possibilità di giocare. Dobbiamo comunque prepararci tutti ad un anno molto intenso. E' ancora presto per lanciarsi in ipotesi. Dovremo stare tutti molto attenti".