Antonio De Rosa: "Suvvia Allegri, butti dentro Barzagli e tutti i timori svaniranno"

09.03.2015 16:15 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 6091 volte
© foto di Federico Gaetano
Antonio De Rosa: "Suvvia Allegri,  butti dentro Barzagli e tutti i timori svaniranno"

Antonio De Rosa su Gazzetta dello Sport parla di Andrea Barzagli: "Alla Juventus serve il ritorno di Andrea Barzagli, fuori da sette mesi per un grave infortunio. A 34 anni, nel pieno della maturità, Andrea è un vero muro. Un difensore corretto, rapido, capace di anticipare l’avversario, pronto nelle chiusure, bravo a far ripartire l’azione. E’ esploso tardi ma Barzagli vanta un curriculum da grande campione. Già europeo Under 21 nel 2004, campione del mondo nel 2006 con la Nazionale di Lippi, argento agli Europei con Prandelli, bronzo alle Olimpiadi di Atene e alla Confederation Cup. E nei tornei nazionali dopo l’avventura palermitana ha vinto lo scudetto in Bundesliga col Wolfsburg e tre campionati con la Juve di Conte. Allegri non ha bisogno di suggerimenti ma credo che la partita col Sassuolo di oggi potrà essere per Barzagli il momento giusto per tornare in campo. Il test è buono. C’è Zaza, ci sono Berardi e Sansone nel fronte avversario. E’ scoccata l’ora per rimetterlo in pista in modo da utilizzarlo anche nel ritorno di Dortmund. Perché, a parte il campionato col netto vantaggio sulla Roma, le esigenze principali della Juve risiedono in Europa: l’occasione per accedere ai quarti di finale è ghiotta. Il Borussia non è un contendente facile da sospingere fuori. Ma il successo dell’andata e il modo in cui i bianconeri lo hanno ottenuto fanno ben sperare sul ritorno in terra tedesca. Barzagli è il nuovo «The Wall». Non ci sono dubbi sulle sue qualità. D’altronde se Allegri da qualche settimana lo porta in panchina vuol dire che le sue condizioni sono quasi perfette per riprovare il vero agonismo. Un uomo da solo non risolve tutte le situazioni ma se il rendimento della Juve, sul piano fisico e tecnico, va in direzione della crescita, Barzagli ci sta. Suvvia Allegri, lo butti dentro e tutti i timori svaniranno. La roccia ha bisogno del contatto con l’avversario per scoprire di essere guarito al cento per cento".