Alvino: "Dimentichiamo la Fiorentina, domani il Napoli affronterà una Juve animalesca"

19.01.2021 18:30 di Alessandra Stefanelli   Vedi letture
Alvino: "Dimentichiamo la Fiorentina, domani il Napoli affronterà una Juve animalesca"

Nel corso di Kiss Kiss Napoli è intervenuto il giornalista Carlo Alvino per analizzare i temi della Supercoppa italiana di domani contro la Juventus. 

Sulla partita di domani e sulla pesante sconfitta della Juve a San Siro contro l’Inter: “Bisogna rispettare secondo me quello che è accaduto in campionato, bisogna assolutamente dimenticare la vittoria roboante con la Fiorentina e metterci una pietra sopra perché quello che è successo domenica al Napoli in positivo e quello che è successo invece in negativo alla Juventus non deve condizionare gli azzurri nell’avvicinamento a questa partita. Difficilmente la Juve sbaglia due partite di fila e quindi non occhi aperti ma super aperti perché quello che è successo domenica in campionato non vale, non è un metro di paragone per quello che accadrà domani sera al Mapei Stadium.

Che tipo di partita ti aspetti? "Io mi aspetto una partita spettacolare sotto tutti i punti di vista, del gioco, dello spettacolo e mi piacerebbe assistere ad una gara aperta senza grandi tatticismi cosa che invece credo che avverrà perché sia Gattuso che Pirlo giocheranno a scacchi vista l’importanza della partita. La Juventus è abituata a queste partite. La Juventus sa cosa significa giocare le partite che valgono un trofeo e queste partite risvegliano il sacro furore agonistico dei senatori della Juventus che ne hanno giocate a decine, a centinaia di queste partite. A me fa paura proprio questo, questa voglia animalesca che avrà domani la Juve”.

Sulle condizioni del terreno di gioco del Mapei Stadium: “Se il campo non è in buone condizioni il timore è che non possa essere una partita spettacolare perché poi il terreno di gioco in cattive condizioni penalizza entrambe le squadre”.

Sul ballottaggio Petagna-Mertens e sulle condizioni fisiche dell’ex Spal: “Su Petagna titolare o no ci sono valutazioni in corso fino alla rifinitura di domani perché il Napoli ha fatto sapere che il calciatore sta bene, che si è ripreso ma è ovvio che verrà monitorato ora dopo ora per evitare che si possa infortunare nuovamente e perdere altre partite oltre a quella di domani”.