ALLEGRI a Skysport: "Ci sono cose positive ma non dobbiamo perdere l'equilibrio sia nelle sconfitte che nelle vittorie"

14.09.2021 23:43 di Redazione TuttoJuve Twitter:    vedi letture
ALLEGRI a Skysport: "Ci sono cose positive ma non dobbiamo perdere l'equilibrio sia nelle sconfitte che nelle vittorie"

Massimiliano Allegri è intervenuto a Sky sport: Era il debutto in Champions e non era semplice. Arrivavamo da un momento non facile e poi quando vinci queste partite è tutto facile e se poi lasci punti per strada allora diventa un casino. I ragazzi son stati bravi, dovevamo far gol prima del 2-0, nel secondo tempo evitare meno contrasti. Dobbiamo migliorare la gestione. Arrivavamo un po' in ritardo sulla pressione in avanti nel primo temo. Oggi hanno giocato di nuovo tre centrocampisti che non avevano giocato insieme. Ci vuole tempo, risultati dalla nostra parte e conoscenza".

Rabiot alla Matuidi lo convince?
"E' un motore straordinario. Non sa neanche lui le potenzialità che ha. Quando strappa ti porta via, tecnicamente ha giocato una buona partita. Sono contento".

Locatelli, Dybala e Morata. Qual è il bilancio?
"Il bilancio è che Szczesny ha fatto una bella partita. Una palla molto più difficile di quella di sabato l'ha tirata via. Il valore è quello. Non è che in 15 giorni i giocatori perdono valore. Ci sono momenti in cui le cose ti vanno un po' storte, sbagli e paghi a caro prezzo. Dybala ha fatto una bella partita, Morata ha giocato bene tecnicamente. Giovedì dobbiamo pensare al campionato".

Quanto può avere un significato la sfida di oggi in chiave Milan?
"Son cose diverse perchè una è la Champions e l'altra è il campionato ma sappiamo che giochiamo contro una squadra in forma, che due anni che giocano insieme, che stanno attraversando un momento di grande entusiasmo. Hanno ottimi giocatori di buona tecnica. Stasera non aver subito gol è una bella cosa, la Juventus era dal 2 marzo che continuava a prender gol. Ci sono cose positive ma non dobbiamo perdere l'equilibrio sia nelle sconfitte che nelle vittorie".