ALLEGRI A JTV: "Buon test, era un obiettivo da portare avanti. Bene Spinazzola. Contento per Kean, è un giocatore della rosa della Prima Squadra. Per Benatia infiammazione"

12.01.2019 23:10 di Redazione TuttoJuve Twitter:   articolo letto 11558 volte
ALLEGRI A JTV: "Buon test, era un obiettivo da portare avanti. Bene Spinazzola. Contento per Kean, è un giocatore della rosa della Prima Squadra. Per Benatia infiammazione"

Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di JTV. Tuttojuve.com ha ripreso le sue parole:

Mister, missione compiuta. 2019 iniziato con una vittoria convincente. 
"Partita approcciata bene, poi potevamo fare il secondo gol. Dopo ci siamo un pochino traccheggiati, giocavamo tutti i controlli verso la nostra porta e non verso la loro. La squadra ha approcciato bene il secondo tempo e dopo la partita è andata in discesa, abbiamo fatto anche una buona fase difensiva. Un buon test, soprattutto perchè era un obiettivo da portare avanti".

Come ha visto Spinazzola e Kean?
"Spinazzola ha fatto una buona partita. Kean lo stesso, ha fatto gol, è un ragazzo giovane, che è molto bravo a fare gol, si è mosso bene, ha dato una mano e sono contento, è un giocatore della rosa della Prima Squadra". 

Fisicamente come sta la squadra? Mercoledì c'è un trofeo importante.
"Abbiamo lavorato abbastanza bene, anche forte, con buoni carichi perchè ce n'era bisogno. Quindi la squadra stasera in certi momenti era un pochino impacciata. Poi ci siamo calati nell'andamento della partita. Però stiamo bene fisicamente, dispiace non avere Mandzukic, Benatia, Barzagli. Rientrerà Cancelo e vedremo in che condizione è, però gli altri stanno bene".

Cosa ha avuto Benatia?
"Il riacutizzarsi di un'infiammazione al pube, ora vedremo".

Che lavoro voleva stasera dai centrocampisti?
"Pjanic ha lavorato bene, Khedira lo stesso, Emre Can ha fatto un buon lavoro, ogni tanto ha gigioneggiato con questa palla, quindi sicuramente uno come lui può assolutamente fare meglio".

Da oggi si fa sul serio con tanti trofei in palio.
"Sì, è la seconda parte della stagione. Da agosto al 29 dicembre le partite valevano e c'era solo l'obiettivo di passare il turno di Champions. Il campionato comunque si deciderà alla fine. Ora nella seconda parte di stagione, a partire da oggi, ci sono partite da dentro o fuori, e non c'è più la partita di ritorno".(trascrizione Tuttojuve.com)