AGNELLI: "Omofobia, transfobia e discriminazioni sull'orientamento sessuale sono inaccettabili nello sport"

02.07.2022 11:45 di Giuseppe Giannone   vedi letture
AGNELLI: "Omofobia, transfobia e discriminazioni sull'orientamento sessuale sono inaccettabili nello sport"
TuttoJuve.com

Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha ringraziato, a mezzo social, l'Arcigay, che ha premiato la società bianconera nella categoria "squadra sportiva" nella prima edizione degli "Italia in campo contro l'omofobia awards": "L'omofobia, la transfobia e la discriminazione basata sull'orientamento sessuale o sull'identità di genere sono inaccettabili nello sport, come il razzismo e qualsiasi altra forma di discriminazione. Lo sport, con la scuola e la famiglia, rappresenta da sempre uno dei contesti fondamentali per la crescita personale, dove ognuno deve sentirsi libero di essere se stesso, sentirsi libero di essere accolto e parlare della propria vita, sentimentale e sessuale, senza timore di essere emarginato.

Purtroppo sappiamo che nel calcio la realtà è differente: il calcio per anni è rimasto immobile e questi temi devono essere trattati con posizioni chiare e non equivoche. Lo scorso anno abbiamo scelto di iniziare un percorso, posizionandoci pubblicamente e parlando apertamente di questi temi: sicuramente, il cambiamento di mentalità nel calcio non avverrà rapidamente, ma l'auspicio è che la nostra volontà di essere una voce alleata possa essere un esempio per altri club".