A marzo insultò la FIGC per Balotelli e Donnarumma, aperta un'indagine su Mino Raiola

 di Rosa Doro Twitter:   articolo letto 6180 volte
A marzo insultò la FIGC per Balotelli e Donnarumma, aperta un'indagine su Mino Raiola

Secondo quanto riporta Il Fatto Quotidiano la Procura Federale avrebbe aperto un'indagine su Mino Raiola per la violazione del codice di Giustizia Sportiva. Il famoso agente infatti sarebbe finito nel mirino di Pecoraro per le parole rilasciate lo scorso marzo sulla FIGC, quando si lamentò della mancata convocazione di Balotelli in nazionale e del trattamento riservato a Donnaruma: "Abbiamo una Federazione che fa schifo, è molto scarsa, molto debole, non ha idee di cosa fare. Dovremmo cercare prima un direttore sportivo, poi fare un piano tecnico, non cercare un tecnico e farci fare un piano", le parole di Raiola.