VERSIONE MOBILE
 Martedì 21 Ottobre 2014
PRIMO PIANO
  VS  
Olympiakos   Juventus
[ Precedenti ]
JUVE-ROMA, COME FINIRA'?
  
  
  

PRIMO PIANO

Una folle lettera

20.09.2012 14:00 di Davide Terruzzi Twitter: @DavideTerruzzi  articolo letto 22211 volte
© foto di Federico De Luca

Antonio Conte non può essere presente negli stadi italiani e continuare ad allenare nonostante la squalifica. Questo il senso di una lettera indirizzata dal presidente del Centro di coordinamento viola club, Filippo Pucci, a Giancarlo Abete, numero uno della Figc.

"Dottor Abete mi rivolgo a lei per esprimerle il profondo rammarico provato dai tanti amanti del calcio, qualunque sia la loro fede calcistica, dinanzi all'atteggiamento tenuto dalla Federazione da lei rappresentata riguardo a quanto si sta verificando in queste prime tre giornate di campionato. Mi riferisco - scrive Pucci - alla 'tolleranza dimostrata o meglio al 'far finta di niente' davanti a un tesserato Figc squalificato che 'furbescamente', in accordo con l'attuale societa' di appartenenza, pretende comunque di svolgere la propria professione disinteressandosi completamente della squalifica inflittagli, posizionandosi dentro uno stadio seppur non nella sua naturale postazione".

Affermazioni in cui il tifo offusca completamente la ragione a tal punto che questa sparisce completamente per lasciare posto alla sola pancia. Adesso, Conte non può essere presente nemmeno allo stadio? Per quale motivo? La squalifica impone al tecnico bianconero di non sedersi in panchina e di non dare disposizioni. E' stato marcato a vista dagli uomini della Procura, da quelli dell'Uefa, come è giusto che sia quando una norma va fatta rispettare. Nessuno pretende però nulla, è un diritto quello di Conte di seguire la squadra di cui Conte resta l'allenatore. L'anti juventinismo di cui Firenze resta una delle capitali ha la meglio: fossimo nel signor Pucci ci indegneremmo soprattutto per quei tifosi viola che alzano cori infangando la memoria delle vittime dell'Heysel. Non si prepara un bel clima, lo sapevamo, meglio la goliardata dell'anno scorso con i parrucchini (tanto poi parlò, e tanto, il campo), che queste velate "minacce". Conte, come qualsiasi altro allenatore squalificato, può e deve essere presente allo stadio. Non esserlo deve essere una scelta, non un'imposizione per motivi di ordine pubblico. Guardate quello che è accaduto ieri a Londra e confrontatela con questa lettera: ecco lo spirito del calcio italiano!


Altre notizie - Primo piano
Altre notizie
 

IL CORNER - LA JUVENTUS CHE RALLENTA TRANQUILLIZZA MEZZA ITALIA E FA SORRIDERE LA ROMA CHE SI AVVICINA. MEZZA SERIE A SI ISCRIVE ALLA CORSA PER IL TERZO POSTO.

Mi scuserete se ho pensato di non scrivere il mio corner per una settimana. Magari non ve ne siete accorti, ma ho pensato di staccare dopo aver visto Juventus-Roma con relativo strascico. La partita mi è piaciuta e, come gobbo, non mi sono vergognato come Travaglio e Di Pi...
VecchiaSignora.com
Sassuolo-Juventus 1-1

ESCLUSIVA TJ - ECCO CHI HA SPESO MENO PER FARE I PUNTI!

Pausa del le nazionali e prime valutazioni sulle squadre della serie A. Abbiamo analizzato i punti conquistati in...

BRILLANO POGBOOM E TEVEZ. BENE OGBONNA, ANONIMI EVRA E LLORENTE. PEREYRA A FASI ALTERNE, PIRLO NON SI ILLUMINA

Buffon 6 – Poco impiegato nel corso del primo tempo, non ha colpe sul gol di Zaza. Nella ripresa Berardi lo spaventa,...

LETTERA DELLA TIFOSA ANTONELLA: "MA QUALE SARÀ LA CARRIERA DI ROCCHI ORA?"

Cara redazione, dopo tutte le polemiche post partita Juve Roma mi pongo una domanda. Tutti gli antijuventini dicono che la...

CAMPIONATO PRIMAVERA, RISULTATI E CLASSIFICHE

Il punto sul campionato Primavera. Juventus costretta a rincorrere dopo un avvio altalenante. Pesa in particolare la...
 
Juventus 19
 
Roma 18
 
Sampdoria 15
 
Milan 14
 
Udinese 13
 
Lazio 12
 
Napoli 11
 
Hellas Verona 11
 
Inter 9
 
Genoa 9
 
Fiorentina 9
 
Torino 8
 
Empoli 7
 
Atalanta 7
 
Cesena 6
 
Palermo 6
 
Cagliari 5
 
Chievo Verona 4
 
Sassuolo 4
 
Parma 3

   Editore: MICRI COMMUNICATION Norme sulla privacy   

Utilizzo dei Cookie

CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.