La gioia più bella dopo la sofferenza. MSN disinnescata senza problemi, Juve tutto cuore. Mandzukic encomiabile, Bonucci-Chiellini impressionanti

 di Giovanni Spinazzola Twitter:   articolo letto 21395 volte
© foto di www.imagephotoagency.it
La gioia più bella dopo la sofferenza. MSN disinnescata senza problemi, Juve tutto cuore. Mandzukic encomiabile, Bonucci-Chiellini impressionanti

BUFFON 7: Un paio di pericoli disinnescati da grande campione qual è e poco altro, perché i catalani lo specchio della porta lo inquadrano raramente. Solo un’uscita imperfetta ma Messi lo grazia.

DANI ALVES 7: Il Camp Nou è casa sua, figurarsi se accusa la pressione. Gioca da fuoriclasse scorrazzando sulla fascia destra, gestendo avversari e proponendosi in attacco. Pressa tutti anche al 93'. 

BONUCCI 7,5: La muraglia cinese si è spostata a Barcellona. Di testa son tutte sue, di piede è insuperabile. Un corazziere d’altri tempi.

CHIELLINI 7,5: La MSN viene disinnescata come il più facile degli ordigni per un artificiere. Clonatelo, perché quando il gioco si fa duro, i duri cominciamo a giocare.

ALEX SANDRO 7: Il brasiliano ha una qualità eccelsa ma spesso la sua ingenuità potrebbe costare cara.

KHEDIRA 7,5: Mediano straordinario. Rompe il gioco degli avversari, rincorre chiunque, stoppa tutti e, non pago, attacca la profondità come un’incursore dei reparti speciali.

PJANIC 6,5: C’è da soffrire e, dunque, la sua qualità non esce fuori. Il bosniaco potrebbe fare di più.

CUADRADO 7: Grande partita; corre su e giù per la fascia e non lo ferma nemmeno un problema alla schiena. In un paio di occasioni poco lucido sotto porta ma è encomiabile.

(Dall’83’ LEMINA S.V.)

DYBALA 6,5: Bene nel primo tempo, nella ripresa anche lui si mette al servizio dei compagni. Nel finale accusa la stanchezza ed esce.

(Dal 73’ BARZAGLI 6,5: Entra e chiude ulteriormente i varchi).

MANDZUKIC 7,5: Una punta, ma anche un’ala, un mediano ed un terzino. Corre su e giù per la fascia, aiuta i compagni e protegge il pallone. Cosa volete chiedergli di più?).

HIGUAIN 6: Tantissimo lavoro in copertura; ha avuto due buone occasioni ma le ha sprecate, anche la gestione del pallone è parsa non sempre lucida.

(Dall’88’ ASAMOAH S.V.)

All. ALLEGRI 7,5: Si prende la rivincita con gli interessi. Certo, avrebbe preferito vincere la gara di Berlino, ma eliminare il Barcellona dei campioni senza subìre gol è certamente di grande valore.