VERSIONE MOBILE
TMW   
 Venerdì 20 Gennaio 2017
22 Gen 2017 12:30
Serie A TIM 2016-2017
  VS  
Juventus   Lazio
[ Precedenti ]
VI PIACE IL NUOVO LOGO DELLA JUVENTUS?
  
  

GLI EROI BIANCONERI

Gli eroi in bianconero: Valerio BONA

Pionieri, capitani coraggiosi, protagonisti, meteore, delusioni; tutti i calciatori che hanno indossato la nostra gloriosa maglia
21.12.2016 10:30 di Stefano Bedeschi  articolo letto 1090 volte
Gli eroi in bianconero: Valerio BONA

Esistono due strade per arrivare al goal: la potenza e l’astuzia. Non ci sono dubbi nell’affermare che Bona, per struttura fisica e per carattere, aveva saputo individuare la prima strada per segnare. Ogni attaccante possiede una sua particolarità, una sorta di accento personale che va a posarsi su questa o quella sillaba delle parole che compendiano il suo periodo di gioco. In Valerio Bona questo accento poteva essere individuato e collocato sulla parola rapidità e consisteva in quella specie di raptus agonistico che, in un determinato e fugace frangente di gioco, gli indicava la via più corta e più svelta per arrivare alla rete. Attivo nell’industria laniera italiana, fu Grand’Ufficiale e Commendatore della Corona d’Italia oltreché Cavaliere di San Silvestro. Fu inoltre ufficiale dell’esercito italiano. Durante la prima Guerra Mondiale fu d’istanza al fronte dal 1916 al 1918, distinguendosi in alcune azioni particolarmente significative sull’altopiano della Bainsizza, che gli valsero una medaglia di bronzo al valor militare e la Croce al Merito. Giocò nella Juventus per un decennio, dal 1911 al 1921, realizzando quarantaquattro reti.
Come atleta, Bona non temeva rivali; possedeva una muscolatura potente, spalle larghe, torace taurino, gambe brevi e tozze, rese ipertrofiche dal costante esercizio del calciare quei palloni pesanti che si usavano ai suoi tempi. I muscoli possenti, a larga sezione, gli consentivano uno scatto relativo a dir poco bruciante, con strabilianti anticipi sul centromediano adibito al controllo. Lo stile di corsa, malgrado la mole, era corretto al punto da consentirgli atteggiamenti stilistici dei più rari. Giocava con una determinazione eccezionale, in ogni gara duramente combattuta veniva alla ribalta come un cavaliere antico, duro e spigoloso, mai vinto.
Sui terreni allentati si ergeva a protagonista assoluto; in una partita del campionato 1913-14, disputata l’8 febbraio su un campo reso pesante da una precedente nevicata, riuscì a segnare ben cinque delle nove reti finite alle spalle del portiere del Como. Fu quella una stagione memorabile per il fromboliere juventino: segnò due goal all’Internazionale, due alla Libertas, due al Milan, due al Novara, cinque al Como, uno al Vicenza, uno al Genova, uno al Verona Hellas, e uno all’U.S. Milanese.
Era l’autentico spauracchio dei portieri avversari, con quella sua grinta incredibile e con quei suoi mutandoni che gli arrivavano sino alle ginocchia! Si raccontava che in una partita, tirò con tale violenza un calcio di rigore che il pallone, rimbalzato sull’asta di ferro che sostiene la rete, colpì alla schiena il portiere, il quale cadde svenuto.
Soprannominato Zio Bomba, è ricordato per un episodio di stupefacente lealtà sportiva: il 22 febbraio del 1914, la Juventus gioca a Milano contro l’U.S. Milanese. Bona cade a terra dopo un urto con un difensore e l’arbitro Goetzloff decreta il rigore. Per uno scrupolo che oggi senz’altro fa sorridere, il direttore di gara ha un dubbio e chiede proprio a Bona se il rigore sia giusto. Bona è il rigorista della Juventus, la tentazione è tanta. Ma risponde candidamente che no, la colpa è sua, è lui che ha travolto il terzino. La partita finisce 0-0, Bona non esce dal campo pentito per la sua lealtà. Un segno distintivo di onestà cristallina che contribuisce a rendere mitica la Juventus.

 


Altre notizie - Gli eroi bianconeri
Altre notizie
 

L'IMBOSCATA - NUOVO LOGO, UNA LUCIDA STRATEGIA. ALTRI DUE TALENTI NEL MIRINO JUVE. WENGER ASSILLA MAROTTA DA 3 SETTIMANE PER UN CLAMOROSO SCAMBIO. IL MESSAGGIO DI AGNELLI: BONUS FINITI. LE COLPE DI ALLEGRI, GLI INDIZI DI UN MALESSERE

L'IMBOSCATA - Nuovo logo, una lucida strategia. Altri due talenti nel mirino Juve. Wenger assilla Marotta da 3 settimane per un clamoroso scambio. Il messaggio di Agnelli: bonus finiti. Le colpe di Allegri, gli indizi di un malessereJJ: IL FUTURO   Dalla prossima stagione sulle maglie della Juventus comparirà un nuovo logo: due j stilizzate e parallele sormontate dalla scritta Juventus. Andrà in archivio lo storico ovale a strisce bianconere che ha caratterizzato molta storia di Mada...

ESCLUSIVA TJ - NON ANCORA FISSATO L'INCONTRO CON L'ENTOURAGE DI MATTIELLO

ESCLUSIVA TJ - Non ancora fissato l'incontro con l'entourage di MattielloSecondo quanto appreso dalla nostra Redazione, non è ancora stato fissato l'incontro tra la Juventus e l'entourage di Federico Mattiello per discutere del futuro del calciatore. Ci sono conferme, però, che le due parti cercheranno di vedersi gi&agr...
Fiorentina-Juventus 2-1

SPORTITALIA - VERONA SMENTISCE INTERESSAMENTO PER DE CEGLIE. E SU GANZ...

Sportitalia - Verona smentisce interessamento per De Ceglie. E su Ganz...L'Hellas Verona fa sapere attraverso Sportitalia di non essere interessato a Paolo De Ceglie. Il club scaligero ha poi...

UNA JUVE TROPPO BRUTTA PER ESSERE VERA CADE A FIRENZE: TANTE INSUFFICIENZE, BUFFON ED HIGUAIN I MIGLIORI

Una Juve troppo brutta per essere vera cade a Firenze: tante insufficienze, Buffon ed Higuain i miglioriBuffon 6- Sollecitato in diverse occasioni dalla Fiorentina, il portierone bianconero salva in almeno 4 circostanze,...

GLI ALTRI BIANCONERI: TANTI CAMPIONATI FERMI PER LA PAUSA INVERNALE, SPINAZZOLA IL MIGLIORE DELLA SETTIMANA

Gli altri bianconeri: tanti campionati fermi per la pausa invernale, Spinazzola il migliore della settimanaWeekend ancora all'insegna della pausa invernale per i giocatori di proprietà della Juventus in prestito ad altri...

MERCATO JUVENTUS - IL VOTO DI FRANCESCO

MERCATO JUVENTUS - Il voto di FrancescoVOTO : 7.5   GIUDIZIO:   Il mercato estivo non è completo, a mio parere si è imperniato...

UNDER 15, IL CT ROCCA CONVOCA 5 JUVENTINI PER IL PRIMO RADUNO STAGIONE

Under 15, il ct Rocca convoca 5 juventini per il primo raduno stagioneDopo i quattro stage di selezione territoriale e il Torneo di Natale disputato a dicembre a Coverciano, arriva il momento del...

JUVENTUS CLUB DOC MALTA CUORE BIANCONERO: UNA RACCOLTA FONDI PER LA NUOVA SEDE

Juventus Club DOC Malta Cuore Bianconero: una raccolta fondi per la nuova sede Lo Juventus Club DOC Malta Cuore Bianconero è stato confermato anche quest'anno dalla Juventus FC come il...
 
Juventus (-1) 45
 
Roma 44
 
Napoli 41
 
Lazio 40
 
Milan (-1) 37
 
Inter 36
 
Atalanta 35
 
Torino 30
 
Fiorentina (-1) 30
 
Cagliari 26
 
Chievo Verona 25
 
Udinese 25
 
Sampdoria 24
 
Genoa 23
 
Bologna (-1) 23
 
Sassuolo 21
 
Empoli 18
 
Palermo 10
 
Crotone (-1) 9
 
Pescara (-1) 9

   Editore: TMW NETWORK srl Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI