VERSIONE MOBILE
TMW
 Giovedì 3 Settembre 2015
GLI EROI BIANCONERI
12 Set 2015 20:45
Serie A TIM 2015-2016
  VS  
Juventus   Chievo Verona
[ Precedenti ]
QUALE VOTO DARESTE ALLA STAGIONE DELLA JUVENTUS?
  
  
  
  
  
  
  
  
  

GLI EROI BIANCONERI

Gli eroi in bianconero: Karl Erik PALMÉR

Pionieri, capitani coraggiosi, protagonisti, meteore, delusioni; tutti i calciatori che hanno indossato la nostra gloriosa maglia
17.04.2013 08:00 di Stefano Bedeschi  articolo letto 2972 volte
Gli eroi in bianconero: Karl Erik PALMÉR

Karl Erik Palmér esplode nel Legnano, piccola provinciale lombarda assurta agli onori della serie A negli anni cinquanta; formava con Eidefjäll-Augustsson e Filippini un trio di svedesi, certamente molto inferiore a quello consacrato del Milan, con Gren, Nordahl e Liedholm.

È un discreto interno di fantasia, poco supportato dal fisico, ma con buone dote tecniche. Dopo essere sceso in serie C con il Legnano, viene acquistato dalla Juventus nell’estate del 1958.

Ma il salto è troppo grande e la Juventus è tutta un altra cosa. La squadra che ha appena conquistato lo scudetto della stella è chiamata all’impresa di fare il bis e deve pure cercare di fare bella figura in Europa, partecipando per la prima volta alla Coppa dei Campioni.

Broćić, allenatore filosofo dei bianconeri, lo schiera titolare il 28 settembre 1958 nel comodo turno casalingo contro il Bari, ed il ragazzo disputa una buona partita, meritandosi la riconferma. L’occasione arriva nel match di ritorno di Coppa dei Campioni sul campo del Wiener, il mitico “Pater” di Vienna. La Juventus che all’andata ha vinto 3-1 con tre goal di Sivori concede un turno di riposo all’argentino e da fiducia a Palmér. Una vera catastrofe, per Palmér e soprattutto per la Juventus, bastonata dagli austriaci (0-7) ed eliminata dalla coppa.

Broćić viene esonerato, Palmér non avrà altre opportunità ed a fine stagione sarà ceduto.
 


Altre notizie - Gli eroi bianconeri
Altre notizie
 

MOBY DICK - JUVE NON MENO FORTE DI QUELLA PASSATA. HERNANES, L'HOMBRE VERTICAL. LEMINA RICORDA MAKELELE

Moby Dick - Juve non meno forte di quella passata. Hernanes, l'hombre vertical. Lemina ricorda MakelelePassi pure l'irragionevole confusione che ha tormentato le ultime settimane del mercato bianconero. O il “lento pede” con il quale la dirigenza ha prima costruito, e poi parzialmente smontato, il giocattolo perfetto lasciato in eredità da Conte. Questa Juve...
Roma-Juventus 2-1

ESCLUSIVA TJ - FILIPPO VERGANI: "HERNANES BUONA OPERAZIONE, VADALÀ MIGLIOR PROSPETTO ARGENTINO. LEMINA OK, BENE CEDERE COMAN"

ESCLUSIVA TJ - Filippo Vergani: "Hernanes buona operazione, Vadalà miglior prospetto argentino. Lemina ok, bene cedere Coman"Filippo Vergani, procuratore sportivo, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Tuttojuve.com del mercato dei bianconeri, con...

UNA BRUTTA JUVE CADE ALL'OLIMPICO: MALE IL CENTROCAMPO, DYBALA NON BASTA AD EVITARE LA SCONFITTA

Una brutta Juve cade all'Olimpico: male il centrocampo, Dybala non basta ad evitare la sconfittaBuffon 6,5- Ottima prestazione del capitano, che deve capitolare 2 volte contro i giallorossi, salvando, però, la...

MERCATO JUVE, LA REAZIONE DEI TIFOSI/1

MERCATO JUVE, LA REAZIONE DEI TIFOSI/1Hernanes e' un giocatore a fine carriera limatato e discontinuo,     pagarlo 11 milioni non mi sembra...

GIOVANISSIMI, MEMORIAL VARANI: LA JUVE PIEGA LA LODIGIANI 1-0

Giovanissimi, Memorial Varani: la Juve piega la Lodigiani 1-0Vittoria di misura per i bianconeri di mister Spugna che, dopo aver sofferto per più di una frazione di gioco con i...
 
Chievo Verona 6
 
Torino 6
 
Inter 6
 
Sassuolo 6
 
Palermo 6
 
Sampdoria 4
 
Roma 4
 
Atalanta 3
 
Genoa 3
 
Fiorentina 3
 
Udinese 3
 
Milan 3
 
Lazio 3
 
Napoli 1
 
Hellas Verona 1
 
Bologna 0
 
Juventus 0
 
Empoli 0
 
Frosinone 0
 
Carpi 0

   Editore: MICRI COMMUNICATION Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI