VERSIONE MOBILE
 Sabato 30 Agosto 2014
GLI EROI BIANCONERI
30 Ago 2014 18:00
Serie A TIM 2014-2015
  VS  
Chievo Verona   Juventus
[ Precedenti ]
JUVE A CACCIA DI UN DIFENSORE. SU CHI PUNTARE?
  
  
  
  
  
  
  
  
  

GLI EROI BIANCONERI

Gli eroi in bianconero: Karl Erik PALMÉR

Pionieri, capitani coraggiosi, protagonisti, meteore, delusioni; tutti i calciatori che hanno indossato la nostra gloriosa maglia
17.04.2013 08:00 di Stefano Bedeschi  articolo letto 2782 volte

Karl Erik Palmér esplode nel Legnano, piccola provinciale lombarda assurta agli onori della serie A negli anni cinquanta; formava con Eidefjäll-Augustsson e Filippini un trio di svedesi, certamente molto inferiore a quello consacrato del Milan, con Gren, Nordahl e Liedholm.

È un discreto interno di fantasia, poco supportato dal fisico, ma con buone dote tecniche. Dopo essere sceso in serie C con il Legnano, viene acquistato dalla Juventus nell’estate del 1958.

Ma il salto è troppo grande e la Juventus è tutta un altra cosa. La squadra che ha appena conquistato lo scudetto della stella è chiamata all’impresa di fare il bis e deve pure cercare di fare bella figura in Europa, partecipando per la prima volta alla Coppa dei Campioni.

Broćić, allenatore filosofo dei bianconeri, lo schiera titolare il 28 settembre 1958 nel comodo turno casalingo contro il Bari, ed il ragazzo disputa una buona partita, meritandosi la riconferma. L’occasione arriva nel match di ritorno di Coppa dei Campioni sul campo del Wiener, il mitico “Pater” di Vienna. La Juventus che all’andata ha vinto 3-1 con tre goal di Sivori concede un turno di riposo all’argentino e da fiducia a Palmér. Una vera catastrofe, per Palmér e soprattutto per la Juventus, bastonata dagli austriaci (0-7) ed eliminata dalla coppa.

Broćić viene esonerato, Palmér non avrà altre opportunità ed a fine stagione sarà ceduto.
 


Altre notizie - Gli eroi bianconeri
Altre notizie
 

SOTTO LA LENTE - RITROVARE LA JUVE

Adesso le chiacchiere stanno a zero. Idem dicasi per i sogni. Manca pochissimo, questione di ore, e poi sarà il campo a levare la sua voce che non mente e non perdona. E a decretare vincitori e vinti. Tutti noi speriamo che la Juve si riconfermi in Italia e migliori in ...
VecchiaSignora.com
Trofeo TIM 2014 (3)

ESCLUSIVA TJ - IL MISTERO DELLA GATORADE COLOMBIA DIETRO AL FUTURO DI FALCAO

Il futuro di Radamel Falcao ha ancora tinte incerte tra la permanenza al Monaco, il traferimento a Madrid, sponda Real e...

LETTERA DEL TIFOSO GUALTIERO: "CON UMBERTO, GIANNI, BONIPERTI E MOGGI SAREBBE ANDATA DIVERSAMENTE"

Un tempo la Juve era un punto di arrivo per qualsiasi allenatore un orgoglio un onore. Ricordo la commozione la tristezza...

MORENO LONGO: "VINCERE UN DERBY HA SEMPRE UN SAPORE SPECIALE"

Il tecnico della Primavera del Torino, Moreno Longo, ha commentato il terzo posto conquistato nel Trofeo Memorial...
 
Atalanta 0
 
Cagliari 0
 
Cesena 0
 
Chievo Verona 0
 
Empoli 0
 
Fiorentina 0
 
Genoa 0
 
Hellas Verona 0
 
Inter 0
 
Juventus 0
 
Lazio 0
 
Milan 0
 
Napoli 0
 
Palermo 0
 
Parma 0
 
Roma 0
 
Sampdoria 0
 
Sassuolo 0
 
Torino 0
 
Udinese 0

   Editore: MICRI COMMUNICATION Norme sulla privacy